Frascoia a nome dello Stresa: "Questa vittoria è del mister" - I AM CALCIO VCO

Frascoia a nome dello Stresa: "Questa vittoria è del mister"

Frascoia, leader e capitano dello Stresa
Frascoia, leader e capitano dello Stresa
VcoEccellenza Girone A

Non è stato semplice a fine partita, con lo Stresa tutto proteso a festeggiare la Serie D appena conquistata, trovare qualcuno che riuscisse a canalizzare le emozioni provate al fischio finale della sfida vinta al fotofinish con il Verbania. Un compito toccato al capitano della compagine borromaica, Mattia Frascoia, che ha voluto evidenziare i meriti di un gruppo che fin dall'inizio della stagione ha creduto di poter raggiungere questo risultato: "La prima cosa da dire, a scanso di ogni equivoco, è che lo Stresa si è meritato di vincere questo campionato, dal primo all'ultimo dei componenti di questo gruppo. E' dal 9 agosto che stiamo spingendo sull'acceleratore alla conquista di questo obiettivo e non vedevamo l'ora di arrivare a questo momento, quello in cui si festeggia sul campo. Ci avevamo già provato domenica scorsa con l'Oleggio ma è andata male, può capitare, anche se con il Verbania si stava materializzando un po' lo stesso esito; non bisogna mai dimenticare che in campo ci sono anche gli avversari ma abbiamo prodotto tantissimo, purtroppo la palla non ne voleva sapere di entrare. La nostra forza è stata quella di continuare a crederci e siamo stati ripagati, vivendo questo momento che sa anche un po' di liberazione".

Al capitano dei "Blues" giusto chiedere cosa ha avuto questo Stresa più degli altri per riuscire a vincere il campionato con ben tre giornate d'anticipo e di fronte a corazzate come la Biellese che non hanno mai fatto mistero di puntare allo stesso obiettivo: "Non conosco le altre realtà quindi mi diventa difficile dire che cosa abbiamo avuto più degli altri; mi limito a parlare del nostro gruppo e mai come quest'anno siamo riusciti a fare quel qualcosa in più per riuscire ad arrivare in cima. Abbiamo vissuto tanti problemi, a cominciare dal nostro mister, ma la squadra ha sempre lavorato con convinzione senza farsi influenzare dagli accadimenti esterni, mantenendo sempre ben chiaro in testa quale sarebbe dovuto essere il nostro obiettivo. Ora è giusto godersi questo momento e magari staccare anche un momento la spina".

Nelle parole di Frascoia si sente la vicinanza a Giorgio Rotolo, la cui vicenda ha segnato in maniera particolare la stagione dello Stresa ma non solo: "Ci tenevamo a vincere questo campionato anche per poterlo dedicare a lui, il mister sa che molto di quello che siamo riusciti a fare è merito suo perché nonostante la sua malattia, nonostante tutte le difficoltà che ha vissuto ci è sempre stato vicino, anche nei momenti in cui avrebbe potuto pensare un po' di più a se stesso. Giorgio è un grande uomo oltre che un grandissimo allenatore, si merita di aver vinto insieme a noi questo campionato e spero che questo sia solamente il primo passo per vincere anche la battaglia più importante che sta combattendo".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:STRESA Eccellenza Girone A