Agostini applaude al Gravellona: "Bravi e fortunati contro i migliori" - I AM CALCIO VCO

Agostini applaude al Gravellona: "Bravi e fortunati contro i migliori"

Daniele Agostini, Gravellona San Pietro
Daniele Agostini, Gravellona San Pietro
VcoSeconda Categoria Girone A

E' entusiasmante vincere uno scontro diretto come quello conquistato dal Gravellona San Pietro, al termine di una partita vissuta sulle montagne russe di un risultato più volte rimesso in discussione. Un successo che ha esaltato la tribuna, per una buona metà composta da tifosi tocensi festanti, e consegnato buone sensazioni anche al tecnico arancionero Daniele Agostini che, pur riconoscendo il valore della Dinamo Bagnella, si gode un risultato che al 90' sembrava insperato. "Questi ragazzi ci hanno messo tanto cuore per vincere questa partita ma siamo stati anche fortunati - riconosce Agostini - perché non capita tutti i giorni di riuscire a ribaltare un risultato con queste modalità. Credo che alla fine la Dinamo Bagnella vincerà il campionato perché è la squadra più forte e si meritano questo risultato, però oggi il Gravellona ha saputo andare oltre e, grazie anche alla mano della dea bendata, possiamo festeggiare un prestigioso successo di tappa".

Il Gravellona San Pietro aveva preparato bene la sfida attesa per tutti il girone d'andata, trovando subito il vantaggio al primo vero affondo, ma ha sofferto il ritorno di una squadra che ha spinto fino a ribaltare il risultato. Il finale però ripaga della sofferenza e consegna ai tocensi la vittoria in una partita bellissima: "Va considerato che negli ultimi anni in Seconda categoria non c'è mai stata una squadra dal valore assoluto come la Dinamo Bagnella di questa stagione, per cui questa vittoria assume ancora maggior valore in quanto soffrire con una squadra siffatta credo sia normalissimo. Abbiamo stretto i denti nel momento difficile riuscendo, ancora con un po' di fortuna, a non subire il terzo gol che credo avrebbe chiuso ogni discorso arrivando nel finale a giocarci le nostre carte. Ci godiamo questa giornata ma sappiamo benissimo che non sarà semplice restare agganciati alle prime della classe per disputare almeno i playoff, perché la Quaronese è un'altra squadra di assoluto prestigio che nulla c'entra con questa categoria e riuscire a contenere il distacco di sette punti da una di queste due squadre non sarà affatto semplice".

Agostini traccia dunque quello che dovrà essere l'obiettivo del Gravellona per la seconda parte di stagione, ossia fare il possibile per arrivare a giocarsi un posto nella prossima Prima categoria disputando i playoff. Forse un quadro riduttivo per una formazione che nel girone d'andata ha saputo viaggiare quasi di pari passo con le avversarie: "Noi ci sentiamo all'altezza di lottare per la vittoria del campionato - confessa Agostini - e quello che ci dispiace è che nel nostro girone siano capitate due squadre così forti che lasciano pochi margini di manovra, perché altrimenti potevamo pensare sicuramente di puntare alla vittoria finale. Sicuramente non molleremo perché conosco questi ragazzi dalla juniores e sono consapevole del loro valore. Quello che riusciremo ad ottenere sarà il massimo di quello che avremmo potuto fare".

Carmine Calabrese

Seconda Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche