Bagnella, che colpi! I cusiani si attrezzano per provare a vincere - I AM CALCIO VCO

Bagnella, che colpi! I cusiani si attrezzano per provare a vincere

Umeroski con la dirigenza cusiana
Umeroski con la dirigenza cusiana
VcoSeconda Categoria Girone A

"Squadra che vince non si cambia" è una delle leggi non scritte del calcio, a tutti i livelli. Un assioma che però sembra non valere per la Dinamo Bagnella che, nonostante sia in testa al girone A di Seconda categoria con un ruolino che parla di dieci vittorie e un pareggio nelle prime undici giornate di campionato che hanno portato la compagine cusiana a guidare la classifica con tre punti di vantaggio sulla seconda e cinque sulla terza, è stata anche la prima a muoversi sul mercato assicurandosi due prospetti di primissimo livello come Bajram Umeroski e Jacopo Pingitore, entrambi provenienti dalla Prima categoria.

Soprattutto Umeroski rappresenta un colpo ad effetto per una categoria che l'attaccante mai ha bazzicato in passato, quando si è diviso tra Eccellenza e Promozione soprattutto nel biellese senza tuttavia disdegnare una puntata anche nel calcio novarese con l'annata di Briga. Classe '84, Umeroski è stato prelevato dal Ce.Ver.Sa.Ma. Biella dopo ha trascorso la prima parte della stagione giocando e segnando in Prima categoria. "E' un colpo veramente importante per noi - conferma il Ds cusiano Rober Pettinaroli - perché rappresenta quella pedina che probabilmente mancava nel nostro attacco dove un uomo con le sue caratteristiche non c'era. Con Umeroski, con il quale ho un ottimo rapporto, stiamo parlando di questa possibilità già da luglio anche se in estate non era andata in porto la trattativa per portarlo a Bagnella. Siamo rimasti in contatto ed avendo una buona posizione di classifica ci abbiamo riprovato e questa volta i presupposti affinché tutto si concretizzasse ci sono stati. Traffico in attacco? Credo che le doti di Umeroski si possano sposare alla perfezione con i giocatori che abbiamo adesso in rosa come Erbetta, Giusto e Scavazza per cui non vedo problemi, anzi la valuto come la ciliegina sulla torta che può farci fare un grosso salto sia a livello tecnico che di spogliatoio, grazie alla sua esperienza".

L'esperienza che non manca nemmeno ad un uomo come Pingitore, omegnese doc, che è stato sicuramente più facile da convincere anche se il giocatore ha dovuto lasciare la Prima categoria di Feriolo. "La trattativa con lui è stata più semplice in effetti - continua Pettinaroli - ma anche Pingitore è un innesto che ci serviva in questo momento per sopperire agli infortuni di Papetti e Pontiroli. Anche con Jacopo ci conosciamo da tempo, sono bastate due chiacchiere per convincerlo ad accettare la nostra proposta. Avevamo la necessità di completare una rosa non ampissima che non prevede uscite di alcun genere in questo mercato e con questi due arrivi possiamo considerare praticamente chiusa anche la campagna invernale".

Archiviato il mercato non si può non parlare con il direttore sportivo cusiano della classifica che vede la Dinamo Bagnella guardare tutti dall'alto in basso. "Il campionato però - è la previsione di Pettinaroli - sarà una lotta a tre fino alla fine con Quaronese e Gravellona San Pietro che stanno facendo qualcosa di importante come noi. Gli scontri diretti saranno importanti e credo che i verdetti si potranno dare solamente alla fine: le prossime due partite per noi saranno fondamentali, con San Maurizio e Gravellona San Pietro, e anche per questo siamo contenti di poter già contare sui due nuovi innesti che ci daranno sicuramente una mano".

Carmine Calabrese

Seconda Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche