"Bomber del Mese Gallè", Rossoni inaugura la stagione 2021-22 - I AM CALCIO VCO

"Bomber del Mese Gallè", Rossoni inaugura la stagione 2021-22

Il premio per la stagione 2021-22
Il premio per la stagione 2021-22
NovaraFocus

Il ritorno alla normalità dopo il lungo periodo di sospensione legato alla pandemia che flagellato le nostre vite a livello globale lasciando poco spazio al calcio soprattutto a livello dilettantistico, per noi di IamCalcio fa rima anche con la riapertura del "Bomber del Mese", il premio che il nostro sito dedica ogni stagione ai cannonieri che più degli altri riescono a distinguersi a livello provinciale tra Novara e Vco. Dopo l'unica assegnazione della stagione 2020-21 che ha visto primeggiare Mario Blanda nel mese di ottobre prima della serrata che ha di fatto cancellato una stagione di calcio dilettantistico, si riprende a parlare di gol e di bomber e mai come quest'anno in cui nessuna nostra compagine parteciperà a campionati professionistici, la corsa sarà veramente rivolta a tutte le realtà presenti sul nostro territorio. E' ormai una tradizione quella di avere il Gallé di Galliate al nostro fianco in questa avventura e anche siamo lieti di poter continuare questa collaborazione che è diventata una rassicurante costante.

Si riparte da settembre, il mese in cui si è tornati a fare sul serio con tutti i campionati che hanno preso il via per le prime giornate e, anche se la classifica risente del diverso numero di gare giocate, fa piacere constatare che ad esclusione della Serie D ancora a livello embrionale, tutte le categorie saranno già rappresentate in questa prima classifica di cui il vincitore è, quasi a sorpresa, il giovane attaccante del Dormelletto Matteo Rossoni a cui vanno i complimenti della Redazione di IamCalcio.

Il vincitore   Oltre che per Rossoni, classe 2002 poco conosciuto a livello provinciale prima dell'avvio del campionato in corso dove sta facendo faville con la compagine di Marco Poma, quella del settembre 2021 diventa una prima assoluta anche per il Dormelletto che mai era riuscito a porre sul gradino di alto del podio un proprio giocatore. Un premio alla partenza bruciante della compagine lacuale, in testa nelle prime tre giornate di campionato con altrettante vittorie conquiste, e al giovane centravanti avvantaggiatosi per la regolarità (sempre in gol nelle tre gare prese in esame) e soprattutto per l'incisività (due gol decisivi, addirittura una tripletta sul campo del Valduggia) che ha dimostrato in questo primo scorcio di stagione e che gli hanno consentito di raggiungere la ragguardevole cifra di 519 punti bomber.

Sul podio  A completare il primo podio stagionale c'è un parimerito, con Ergys Ballgjini dell'Oleggio ed Edoardo Secci dello Stresa che si dividono la seconda posizione, finendo entrambi a medaglia. Ballgjini in maglia "orange" ha iniziato la stagione segnando come mai gli era capitato in carriera, almeno nelle prime battute, segno che l'approdo ad Oleggio è stato positivo e che l'attaccante trova nella guida di Ferrero l'allenatore giusto per la valorizzazione delle proprie qualità. Secci invece non è ormai più una sorpresa perché è stato spesso ospite della nostra classifica, curiosamente senza mai riuscire a vincere anche se ci è andato vicino. Presente praticamente con tutte le maglie indossate, il ritorno a Stresa dopo la parentesi di fine 2020-21 a Borgovercelli ha prodotto un avvio con tre gol in quattro giornate (stesso percorso dell'oleggese) che è valsa a lanciare la squadra di Rotolo al vertice del girone A di Eccellenza.

In top ten  Non è andato lontano dal salire sul podio il quarto classificato, Joel Gnonto, che ha mancato l'obiettivo per soli quattro punti bomber fermandosi a quota 340. Una soglia molto alta perché la Prima categoria, dove milita la sua Cannobiese, ha giocato solamente tre partite in quest'avvio di stagione. Sempre decisivo nelle tre gare giocate, Gnonto si è fermato a quattro gol, uno in più di Nicolò Frau del Città di Baveno che si è dovuto accontentare della quinta piazza nonostante le sue reti siano state spesso decisive per tenere in linea di galleggiamento la squadra di Rampi. Al sesto posto Stefano Mancuso, che curiosamente bissa la posizione ottenuto nel mese di ottobre dello scorso anno quando l'attaccante ha esordito nel nostro calcio provinciale con la casacca dell'Accademia Borgomanero; Mancuso, passato nel frattempo allo Stresa dove fa coppia proprio con Secci formando il duo più prolifico di quest'inizio di stagione, si ferma a 315 punti precedendo Andrea Erbetta, fattore dell'attacco della Dinamo Bagnella tra le più serie candidate alla vittoria finale nel girone A di Seconda categoria e capace di inserirsi in top ten nonostante le sole due gare giocate grazie alle quattro reti rifilate alla Mergozzese al secondo turno. Si torna in Eccellenza e a Stresa, miglior squadra di settembre, per celebrare il settimo posto di Antonino Bonura con la chiusura delle prime dieci posizioni che viene affidata alla Prima categoria che iscrive due pirati di lungo corso delle aree di rigore come Alex Bouzida del Momo e Klejdi Hado del Feriolo che, evidentemente, non hanno dimenticato come si fa gol dopo lo stop per il Covid-19.

Dalla 11 alla 20  Mario Blanda, che ha vinto l'unico premio assegnato nella scorsa stagione, è anche colui che apre la seconda parte della nostra classifica, quella dei piazzati dall'11ª alla 20ª posizione. Per Blanda, che ha celebrato in estate il ritorno in Eccellenza e all'Oleggio e che prossimamente incontreremo ufficialmente per la consegna del premio rimasto in attesa della riapertura, 239 punti bomber frutto di due gol, uno dei quali decisivi ai fini della vittoria, alla prima giornata di campionato. Punti che bastano a precedere di un'incollatura (239 a 237) Filippo Bergamaschi, autore dell'impresa più clamorosa di questo primo mese di gol: Bergamaschi milita nella Pro Vigezzo, Terza categoria del Vco, e ha giocato in settembre una sola partita in cui però ha segnato quattro volte, meritandosi l'inserimento in graduatoria. 13° posto per Maxim Frantuz, trascinatore con tre reti in due gare di un River Sesia che ha cominciato col botto nel girone B di Seconda categoria mentre dalla 14ª alla 17ª posizione comanda il campionato di Promozione con quattro elementi che si piazzano con lo stesso punteggio nel cuore della classifica: si tratta di Alessio Boscolo del Piedimulera, Federico Pappalardo Luca Valsesia dell'Arona e Mattia Vezzù che riporta in auge ancora il nome del Dormelletto già celebrato; per tutti due reti, una delle quali decisive, e 213 punti bomber anche se il solo Valsesia e riuscito a segnarli in giornate diverse. Un paio di passi più indietro si posiziona Alessandro Bonomi, vertice di un Rmantin che ha cominciato benissimo la stagione in Seconda categoria, ma vicinissimi sono anche Simone Asole del Briga e Federico Lavelli della Voluntas Suna che chiudono la prima classifica stagionale del "Bomber del Mese" strappando 19° e 20° posto nella generale.

La classifica di settembre:

1 Rossoni - Dormelletto - PRO 519
2 Ballgjini - Oleggio - ECC 344
3 Secci - Stresa - ECC 344
4 Gnonto - Cannobiese - Prima 340
5 Frau - Città di Baveno - ECC 336
6 Mancuso - Stresa - ECC 315
7 Erbetta - Dinamo Bagnella - Seconda 281
8 Bonura - Stresa - ECC 268
9 Bouzida - Momo - Prima 245
10 Hado - Feriolo - Prima 241
11 Blanda - Oleggio - ECC 239
12 Bergamaschi - Pro Vigezzo - Terza 233
13 Frantuz - River Sesia - Seconda 215
14 Boscolo - Piedimulera - PRO 213
15 Pappalardo - Arona - PRO 213
16 Valsesia - Arona - PRO 213
17 Vezzù - Dormelletto - PRO 213
18 Bonomi - Rmantin - Seconda 211
19 Asole - Briga - PRO 209
20 Lavelli - Voluntas Suna - Seconda 207

Carmine Calabrese