Coppa Promozione: ribaltone Briga, il Bulé saluta - I AM CALCIO VCO

Coppa Promozione: ribaltone Briga, il Bulé saluta

Tinaglia, doppietta di Coppa
Tinaglia, doppietta di Coppa
NovaraPromozione

Si chiude il primo turno della Coppa Piemonte Promozione con tanti pronostici sovvertiti e una messe di gol che ha condito il ritorno delle gare giocate nella prima domenica di settembre. Appuntamento ora ad ottobre per le squadre che hanno passato il turno (in attesa che si chiuda anche il triangolare del raggruppamento 1B) e che scenderanno in campo per i sedicesimi di finale giovedì 14 per la gara d'andata e due settimane dopo (giovedì 28) per il ritorno.

I verdetti Non era semplice per il Briga ribaltare il meritato 3-1 con cui la Juventus Domo aveva conquistato il turno d'andata al "Curotti" ma la squadra di Licaj ha preso fin da subito in mano la situazione riuscendo nella mezza impresa di infliggere agli ossolani una sonora battuta d'arresto che cambiasse completamente lo scenario disegnato in casa granata. Il 3-0, firmato da Asole (in rete anche all'andata), Salvatore e Sacco, consente ai novaresi di continuare nella striscia positiva inaugurata con la prima di campionato. Tutto semplice invece per l'Omegna, che la qualificazione l'aveva già messa in ghiaccio al "Liberazione" con il 4-0 che lasciava poche speranze al Piedimulera: gli uomini di Tabozzi hanno però replicato anche in terra ossolana con un 1-3 in cui il grande protagonista risulta capitan Elca con una doppietta.

C'è delusione a Bellinzago Novarese dopo l'eliminazione, giunta all'ultimo tuffo, del Bulé di mister Palazzi. I "tigrotti" erano riusciti in avvio di ripresa a riequilibrare la sfortunata autorete di Negrello dell'andata con un gol dell'appena subentrato Maio ma, quando i supplementari apparivano come l'opzione più probabile, il gol di Vaglienti ha consegnato la qualificazione alla sorpresa Chiavazzese che è può appuntarsi sul petto la medaglia per aver eliminato una delle formazioni più accreditate in fase di pre-campionato. Alla fine di una furiosa battaglia può far festa anche l'Arona, sconfitto a Cavaglià dal Vigliano ma avanti per il peso specifico dei gol segnati in trasferta: decisivo il 4-3 fissato dal dischetto da Valsesia a poco meno di dieci minuti dal termine che qualifica i lacuali di Ragazzoni nonostante il ko della squadra.

Sul filo dell'equilibrio la sfida tra Valduggia e Vogogna che alla fine ha sorriso ai valsesiani. Nel conteggio finale, dopo l'1-1 dell'andata, ha pesato la rete risolutiva di Alessandro Antonioli che consente alla formazione di Valenti di proseguire nel cammino di Coppa. All'ultimo sangue anche la sfida tra Dormelletto Sparta Novara, che ha sorriso ai lacuali di Poma: sul 3-2 finale che qualifica il Dormelletto in virtù del pareggio dell'andata pesa la doppietta di Tinaglia ma anche il rigore fallito dall'ex Martella che, nonostante lo stesso attaccante abbia poi segnato nella ripresa, è risultato decisivo nel decidere l'eliminazione dei bianconeri di Ramazzotti. Passaggio del turno anche per il Bianzé che ha bissato in rimonta il 2-1 già conquistato in campo avverso all'andata, eliminando il Santhià. Infine sarebbe stato scontato anche la qualificazione del Città di Cossato ai danni del Sizzano, sconfitto all'andata 7-0, ma la gara in casa novarese è stata rinviata per impraticabilità di campo con le due squadre obbligate a recuperare in tempo utile prima dell'inizio dei sedicesimi di finale.

Il quadro del primo turno di Coppa Piemonte

Carmine Calabrese