Piedimulera, chi ben comincia è a metà dell'opera - I AM CALCIO VCO

Piedimulera, chi ben comincia è a metà dell'opera

Gallini, il nuovo attaccante ossolano
Gallini, il nuovo attaccante ossolano
NovaraFocus

E' impossibile proferire giudizi dopo un'amichevole agostana, quando si sa che i valori sono spesso nascosti da rose non ancora completate piuttosto che da una preparazione fisica ancora latitante. Ma il successo ottenuto dal Piedimulera al "Fortina e Zanolli" ai danni dell'Oleggio, racconta di una squadra sicuramente in ripresa rispetto alle ultime difficoltose stagioni, che può guardare al futuro con la speranza di competere con le migliori nel prossimo campionato di Promozione. C'è invece ancora molto da fare per i novaresi di Ferrero, alle prese con un rinnovamento che ha toccato in profondità la rosa "orange" e che necessiterà ancora di qualche test per trovare la giusta quadratura: il tempo non manca per l'Oleggio, che potrà lavorare con relativa tranquillità ancora per un paio di settimane, ma l'impressione è che manchi ancora qualcosa alla formazione oleggese per affrontare il campionato di Eccellenza senza temere le tempeste di una stagione che dovrà avere come orizzonte una tranquilla salvezza.

Gol dell'ex In attesa di una punta, possibilmente giovane, che la società sta ancora cercando sul mercato, Ferrero si affida in attacco alla fisicità di Ballgjini, avanzando Caporale e Viganò sulla linea di Blanda a supporto della punta di riferimento. Bonan per la prima del suo Piedimulera schiera molti degli argentini arrivati in massa in Ossola, a partire dal centrale Wallingre, prelevato dall'Eccellenza ligure dove militava con il Pietra Ligure, e dal giovane attaccante centrale Gallini, classe 2000 che si è presentato con grande forza prenotando un ruolo di possibile attore protagonista nel prossimo girone A di Promozione. L'avvio è compassato, come impone il gran caldo, tanto che bisogna attendere il quarto d'ora per il primo vero sussulto, un lento tentativo di Ballgjini su imbucata centrale che la difesa controlla agevolmente chiudendosi a riccio sull'ex Ro.Ce. Bello lo spunto in verticale provato dagli ospiti al 17', con Parachini che serve Ceschi il cui tocco mette Gallini a tu per tu con Rota, che si salva in angolo; sugli sviluppi del corner ancora il portiere oleggese si deve allungare per respingere il rasoterra ben indirizzato di Ceschi. Un gol sbagliato che viene punito pochi secondi dopo quando Blanda fa il vuoto in progressione chiudendo la sua scorribanda con un cross che Ballgjini deve solo spingere in rete di petto. Il vantaggio dà forza all'Oleggio che sull'asse Blanda-Casarotti fa le cose migliori: ancora l'ex Sparta Novara al 31' lascia partire un rasoterra che mette in crisi la difesa ospite, Mafezzoni tocca anticipando Ballgjini ma indirizzando sui piedi di Viganò che calcia a botta sicura colpendo incredibilmente il compagno posizionato praticamente sulla linea di porta, fuorigioco e nulla di fatto. Il Piedimulera è un fuoco che cova sotto la cenere e al 36' è una fiammata quella di Parachini che raccoglie il suggerimento di Gueye, vince il contrasto con Zuliani e scarica un diagonale imprendibile per Rota, segnando da ex "orange" la rete che vale l'1-1 alla fine del primo tempo.

Difesa da rivedere I molti cambi della ripresa non agevolano lo svolgimento della gara che nel secondo tempo offre pochi spunti di cronaca. L'Oleggio al 18' non approfitta di un pasticcio difensivo che spalanca a Blanda la porta ossolana, con l'attaccante esterno che alza troppo la mira spedendo oltre la traversa a Ricotti ormai battuto. Ma il pata-trac succede nell'area opposta al 33', quando una punizione di Viscomi che avrebbe creato altrimenti pochi pericoli viene toccata indebitamente da Ballgjini in ripiegamento offensivo, con la sfera che rotola alle spalle di Lepore per il vantaggio ospite che non si smuoverà più fino al termine. Anche se in realtà l'Oleggio l'occasione per pareggiare l'avrebbe anche in pieno recupero, quando il pallone calciato dal giovane 2004 El Akri si stampa contro la traversa portando con sé le speranze oleggese di recuperare la situazione.

OLEGGIO-PIEDIMULERA 1-2

Reti: 19' Ballgjini (O), 36' Parachini (P); 33'st aut. Ballgjini (P).

Oleggio (4-2-3-1): Rota (1'st Lepore); Casarotti, Maiorino, Pacifico (1'st Sironi), Zuliani; Antonioli (1'st Mazzoni, 32'st El Akri), Legnani (32'st Rogora); Viganò (1'st Rivetti), Caporale, Blanda; Ballgjini. All. Ferrero. 

Piedimulera (4-4-2): G. Mafezzoni (16'st Ricotti); Luotti (1'st S. Mafezzoni), Wallingre (27'st Cervi), Mainini (4'st Viscomi), Balbuena; Gueye (1'st Risso), Parachini (1'st Boscolo), La Rocca (17'st Piras), De Giuli (1'st Oukid); Gallini (32'st Margaroli), Ceschi (1'st Mancuso). All. Bonan.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:OLEGGIO PIEDIMULERA Focus