Dormelletto, ci sarà Poma sulla panchina della prossima stagione - I AM CALCIO VCO

Dormelletto, ci sarà Poma sulla panchina della prossima stagione

Il Dormelletto sceglie Marco Poma
Il Dormelletto sceglie Marco Poma
NovaraPromozione Girone A

Torna in pista Marco Poma, e lo fa ritrovando una panchina di Promozione per ripartire laddove aveva lasciato alla fine della stagione 2019-20, quando si era interrotto il rapporto tra il tecnico e il Piedimulera. Sarà Dormelletto la nuova tappa del tecnico pavese, un Dormelletto alla ricerca di un allenatore di prestigio al quale affidare la panchina che è stata di Cesare Rampi, in procinto di accasarsi con il Città di Baveno per ritrovare l'Eccellenza. "Con Rampi è rimasto un ottimo rapporto - confessa il direttore sportivo dei lacuali Martini - anche ora che non sarà più il nostro allenatore. Capisco la scelta, dettata essenzialmente da motivazioni di convenienza perché tornare ad allenare in Eccellenza a due passi da casa avrebbe fatto vacillare chiunque nonostante qui a Dormelletto avesse stretto un ottimo rapporto con piazza, società e giocatori. Con il lavoro della scorsa stagione abbiamo però buttato le basi per la crescita della società ed avevamo bisogno di un allenatore navigato e di esperienza che potesse continuare questo lavoro, un profilo che risponde bene alla figura di Marco Poma".

Poma dunque, anche se il neo allenatore non è stato l'unico ad essere sondato per la panchina del Dormelletto: "Nel momento in cui ci siamo trovati nelle necessità di compiere una scelta - continua Martini - sono stati due i nomi che più degli altri sono stati in lizza per la nostra panchina, con Colombo che fino all'ultimo è stato un candidato forte. Conoscevo però molto bene Poma fin dai tempi della Sestese in Serie D tanti anni fa, è sempre stato un mio pallino averlo ad allenare una squadra in cui lavorassi e, quando ci siamo sentiti per vagliare questa possibilità, ci siamo trovati subito d'accordo e abbiamo deciso di intraprendere questa strada insieme. Obiettivi? Non cambiano rispetto a quelli della scorsa stagione perché ritenevamo di essere competitivi anche per il campionato scorso, quindi l'ambizione è quella di essere competitivi per i primissimi posti della classifica. Quello che mi interessa è continuare a vedere un'evoluzione di questa squadra, la stessa già cominciata dal mio arrivo nella scorsa stagione, dare un'impronta societaria migliorando la squadra laddove serve. E magari provare a costruire anche una formazione juniores che ci dia la possibilità di crescerci in casa i ragazzi che saranno poi protagonisti con la prima squadra".

Un progetto ambizioso quello stilato dal direttore sportivo che non può non partire dalle considerazioni sul prossimo mercato: "E' molto presto parlare di mercato perché da poche ore abbiamo chiuso l'accordo con mister Poma ma quello che è sicuro è che partiremo da alcuni capisaldi, per creare questa squadra, dai senatori che sentono forte il senso di appartenenza con la società con i vari Vezzù, Tinaglia e Bianchi, per citarne solamente alcuni; a questo quadro verranno poi integrati nuovi giovani e seguiremo anche le indicazioni del tecnico che porterà qualche giocatore che conosce bene e che potranno prendere delle posizioni di rilievo all'interno della rosa. Sarà una squadra importante, che non si discosterà molto dall'impronta della scorsa stagione e che per via del Covid-19 non abbiamo potuto vedere fino in fondo sul campo".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:DORMELLETTO Promozione Girone A