Dinamo Bagnella, Gherardini: "Abbiamo mandato un segnale" - I AM CALCIO VCO

Dinamo Bagnella, Gherardini: "Abbiamo mandato un segnale"

Fabrizio Gherardini, Dinamo Bagnella
Fabrizio Gherardini, Dinamo Bagnella
VcoSeconda Categoria Girone A

Non era cominciata come ci si sarebbe aspettati dopo il luculliano mercato estivo la stagione della Dinamo Bagnella, per cui serviva un segnale che garantisse che la candidatura dei cusiani per i piani altissimi della classifica non era fumo negli occhi ma certezza inoppugnabile. Un segnale forte che la squadra di Fabrizio Gherardini ha voluto dare nel giorno più importante, quello del derby con il Gravellona San Pietro: "Questa partita per noi era particolare - conferma il tecnico cusiano - perché era un derby e per di più con una squadra che la scorsa stagione ha fatto molto bene. Da parte nostra non siamo partiti benissimo, perdendo la prima gara a Quarona anche senza meritarcelo e poi impattando in casa giustamente con il Suna; sapevamo di dover dare un segnale, prima di tutto a noi stessi, per capire se eravamo in grado di lottare fino alla fine con le squadre più forti del nostro girone che restano Quaronese, Gravellona San Pietro ed Armeno ed in questa gara qualcosa probabilmente l'abbiamo dimostrato".

La gara si è messa subito bene perché il gol dopo pochi minuti ha permesso alla Dinamo Bagnella di esprimersi nel modo che più preferisce, ossia sfruttando il contropiede con gli attaccanti veloci che la squadra si ritrova in rosa. La gara è stata dispendiosa dal punto di vista fisico e l'espulsione nel finale ha fatto sì che portare a casa la vittoria non sia stato un percorso senza insidie per la formazione di Gherardini: "La partenza è stata molto buona perché, oltre al gol, abbiamo avuto almeno due o tre palle buone per incrementare il vantaggio e il portiere avversario è stato molto bravo ad opporsi. Il 2-0 che è arrivato nella ripresa ci ha fatto calare l'attenzione e lì siamo stati colpiti da un gol evitabilissimo e in dieci nel finale abbiamo sofferto, facendo però vedere carattere e meritando di conquistare questi tre punti importanti".

Parlare di classifica in un momento in cui per necessità non si può giocare diventa complicato, anche perché ancora non è certo quando si potrà riprendere l'attività ufficiale. Il successo tuttavia permette alla Dinamo Bagnella di scalare la classifica e di presentarsi alla ripresa in posizione utile per provare a mettere nel mirino la Quaronese capolista: "Il nostro obiettivo - conclude Gherardini - è proprio quello di rimanere in alto per impostare un campionato di vertice e in quest'ottica la risalita che ci è stata permessa dalla vittoria sul Gravellona, che è al primo stop sul campo, è stato un toccasana. Dovremo essere bravi alla ripresa a continuare su questo percorso segnato per meritarci un posto che conta alla fine della stagione".

Carmine Calabrese

Seconda Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche