Amichevoli domenicali: il Verbania di misura, pari Accademia e Baveno - I AM CALCIO VCO

Amichevoli domenicali: il Verbania di misura, pari Accademia e Baveno

Asole, in gol a Baveno per il Briga
Asole, in gol a Baveno per il Briga
NovaraFocus

Ancora sette gol per il Gozzano che, dopo aver trovato terreno fertile nella sfida infrasettimanale con il Dormelletto, rifila identico risultato al Comignago anche se la squadra di Soda sarà attesa a ben altri confronti per valutare le proprie potenzialità. Segnare tanto però, anche se con avversari di medio cabotaggio, è sempre un buon viatico e nel match di Borgo Ticino i rossoblu si godono anche la prestazione del "baby" Olivato che con una doppietta, al pari di Sow, si guadagna le luci della ribalta. Di Piraccini, Rampin e Tripoli le altre marcature che completano il quadro del tabellino cusiano.

Eccellenza, si sprecano i pari Si cominciano a sentire i carichi di quest'inizio di stagione per le squadre di Eccellenza che, chi più e chi meno, arrivano un po' tutte con il fiato corto agli ultimi impegni prima dell'inizio di stagione. Conquista la vittoria il Verbania ma è un successo non brillante quello dei biancocerchiati di Porcu, che si impongono di misura sul campo del Feriolo grazie al gol di Piraccini (40') anche se gli ospiti avrebbero potuto festeggiare un risultato più rotondo se Austoni non fosse stato fermato per ben due volte dal palo. Anche lo scoppiettante Oleggio di quest'avvio di stagione non ha convinto nella sfida al Città di Cossato, conquistando tuttavia la vittoria (2-0) grazie a due rigori del precisissimo Canton. Manca ancora la vittoria l'Accademia Borgomanero che si fa imporre il pari interno a Santa Cristinetta dal Bulé Bellinzago (1-1): a Sardo risponde Tuveri; pareggio anche per il Città di Baveno con il Briga, ma il 2-2 finale i borromaici devono guadagnarselo nei minuti finali della partita: meglio i borgomaneresi che hanno anche dovuto fare a meno di molti big (Fornara, Baccin, Nalesso, solo per citarne alcuni) ma è piaciuta la reazione della compagine di Molle che ha risposto con Danzo e Ramalho alle reti ospiti siglate da Asole e Cataldo.

Omegna e Juve Domo, vittorie a braccetto Non era semplice l'avversario sceltosi dall'Omegna, che a Mergozzo ha affrontato il Virtus Villadossola che parte con i favori del pronostico in Prima categoria, ma la squadra di Tabozzi ha saputo mettere i puntini sulle "i" trovando anche le reti dei suoi attaccanti nel 3-1 con cui ha superato gli ossolani. Due volte Elca e il sigillo finale di Comparoli bastano a superare un Villa in cui a segnare è stato Bianchetti ma che recrimina per il grave infortunio occorso a Davide Cugliandro, una probabile frattura del gomito che rischia di tenere per lungo tempo il giocatore lontano dal campo. Identica vittoria anche per la Juventus Domo che ritrova il fido "Curotti" rifilando il 3-1 al Gavirate con Riccardo Pesce grande protagonista e autore di una doppietta, completata dal gol di Cabrini. Chi non fa più notizia è la Sparta Novara che, dopo neanche 24 ore di pausa, si impone sulla Turbighese grazie alla doppietta di Rogora confermando anche di possedere una buona profondità di rosa nell'impegno ravvicinato.

Le altre, crollo Pro Ghemme Tante formazioni di Prima e Seconda categoria in campo, alcune anche per il primo impegno ufficiale dalla ripresa delle attività. Non va oltre il pareggio il Momo a cui non basta il rigore di Bianco per aver ragione di un volenteroso Cameri: l'1-1 finale è il frutto di una sfortunata autorete (probabile l'ultimo tocco di Piccini) ma premia i nerazzurri di Antonini che dimostrano di avere le carte in regola per fare un buon campionato. Tutto da rifare per la Pro Ghemme che cade vittima di una debacle epica di fronte al Valduggia: alla fine il tabellino recita 0-9 ma per i gialloverdi, neo promossi in Prima categoria, questo dovrà essere un punto di ripartenza per arrivare all'inizio di stagione con più certezze di quelle fin qui trovate. Ritorna il sorriso al Borgolavezzaro che dopo la sconfitta patita sabato al "Patti" si regala un successo sulla Boffalorese nel quale brilla Manazza, autore di entrambe le reti novaresi (1-2). In Seconda tutto facile per l'Armeno, che non fatica ad aver ragione dell'Amatori Pogno con un 7-2 in cui il grande protagonista è l'ex Agrano Papa Chaw, autore di un mirabile poker, a cui fanno da contorno i gol di Moraca, Manca e Gonella. Più emozionante perché giocata sul filo dell'equilibrio la sfida tra San Maurizio Olimpia Sant'Agabio, che vede uscire vincitori i novaresi di Angelastri (3-4): in vantaggio i cusiani con Murabito, le "rane" si affidano alla doppietta di Dodaj per chiudere in vantaggio il primo tempo; nella ripresa la doppietta novarese porta la firma di Marchetti ma il San Maurizio riesce a tenere in bilico la sfida fino al 90' grazie alle segnature di Travaini e Temporelli.

Carmine Calabrese