Sabato di amichevoli, RG Ticino dominante a Castellanza - I AM CALCIO VCO

Sabato di amichevoli, RG Ticino dominante a Castellanza

E' festa grande per l'RG Ticino
E' festa grande per l'RG Ticino
NovaraFocus

E' ormai una realtà che fa paura in vista del prossimo campionato di Eccellenza, l'RG Ticino di Costanzo Celestini. Allo stato dell'arte non colpisce più l'autorità con cui la compagine novarese si impone anche su campi potenzialmente complicati come potrebbero essere quello di Castellanza, dove i verde-granata si sono imposti per 4-2 nonostante la partenza ad handicap che dopo poco più di tre minuti li ha visti andare sotto a causa del rigore concesso e poi segnato dai lombardi con Chessa. Un vantaggio durato poco perché dopo una decina di minuti è stato Colombo a rimettere a posto le cose prime che Bugno, al 42', trovasse l'euro-gol che segna il vantaggio novarese subito bissato dall'1-3 del sempre più positivo Riginelli. Nella ripresa dopo quattro minuti Sorrentino pone la pietra tombale su una gara in cui il gol nel finale del lombardo Corti serve solo per le statistiche che recitano Castellanzese 2 RG Ticino 4.

Le altre Anche per lo Stresa avversaria lombarda, il Verbano di Fiorito e dell'ex stresiano Dervishi. Finisce 1-1 ma sono stati proprio i borromaici a passare per primi in vantaggio grazie alla prima rete stagionale di Zenga, giunta poco dopo la mezz'ora della prima frazione. Nella ripresa i varesini agguantano il pareggio con Scaratti (18') e poco dopo sprecano dal dischetto il punto del possibile successo colpendo il palo a Borella battuto con Bruni. In casa borromaica da segnalare anche l'esordio di Diego Negretti, difensore di scuola Novara appena giunto dall'Accademia Borgomanero.

Queste le formazioni scese in campo:

STRESA 1't. (4-3-1-2): Barantani; Feccia, Salice, Moia, Bellocci (25' Bonura); Scibetta, Manfroni, Viganò; Secci; Salzano, Zenga. All. Rotolo.

VERBANO 1't. (5-3-2): Ruzzoni; Seef, Zangrino, Santagostino, Picozzi, Gomez Gonzales; Malvestio, Dal Santo, Galli; Dervishi, Dioh. All.: Fiorito.

STRESA 2't.: Barantani (20’st Borella), Negretti, Salice, Moia (20'st Deri), Scibetta; Bonura, Manfroni, Crescenzo; Secci (31'st Gaspani); Salzano (20'st Famà), Zenga.

VERBANO 2't: Ruzzoni; Seef, Clerici, Scognamiglio, Picozzi, Sana; Malvestio, Dal Santo, Gomez Gonzales (23'st Galli), Dervishi, Galli (15'st Bruni).

Promozione Vistose le affermazioni di Sparta Novara ed Arona che hanno sfruttato il fattore campo imponendosi rispettivamente su Borgolavezzaro (5-0) e Comignago (4-0). I bianconeri di Lorusso, che saranno in campo anche quest'oggi per il test match contro la Turbighese, hanno risolto la pratica nel primo tempo con la doppietta del sempre più convincente classe 2003 Mazzara, a cui sono seguiti i centri di Rogora e Petrone; nella ripresa di ha pensato Blanda a calare il pokerissimo per gli spartani. Più compassato il successo lacuale che si è sviluppato soprattutto sul lungo periodo, con la maggior parte dei gol arrivati nella ripresa: il primo tempo è stato comunque chiuso in vantaggio grazie al centro di Valsesia, arrotondato nella ripresa di gol in serie di Salviato, Vezzani e del giovane Albieri.

Torna a vincere il Piedimulera, e lo fa regolando sul campo di Cuzzego una volenterosa Varzese che ha dato filo da torcere agli ossolani di Fanelli. Doppio vantaggio gialloblu nel primo tempo con Fontana (9') e Boscolo (20') ma in avvio di ripresa la rete di Tonossi (7'st) ha rimesso in discussione il risultato rimasto in bilico fino alla fine nonostante le reti di Coscia (34') e Filippini (37') che hanno fissato il definitivo 3-2. Tutto facile per il Vogogna che ha dilagato contro la juniores della Juventus Domo mentre resta da decifrare il Dormelletto, caduto sul proprio terreno di fronte ad una Crevolese che ha rubato l'occhio, imponendosi per 2-1: di Fusè Tanzi nel primo tempo a cui nella ripresa ha risposto solo parzialmente Niccolò Rossi, appena arrivato dallo Stresa ed in procinto di essere tesserato dalla formazione di mister Rampi. Vince infine il Sizzano, in trasferta sul campo della Sanmartinese: Colombo, Yeboah ed Agnesina i marcatori per i biancazzurri di Paladin che rispondono all'iniziale vantaggio di Garofalo per le "violette" di Frasson.

Prima categoria Continua a vincere in maniera convincente l'Agrano, che si impone anche sul campo dell'ambiziosa Dinamo Bagnella: avanti per primi proprio gli arancio-neri di Gherardini con il centro di Giusto a cui hanno risposto Longoni dal dischetto e Marzoli per la vittoria dei granata cusiani. Vince anche il San Nazzaro Sesia che regola la juniores dell'RG Ticino 3-1 (Michielon, Migliavacca e Toninelli per la formazione della "Badia") mentre si ferma sul pari (4-4) l'Oleggio Castello che si trova davanti l'ostico scoglio rappresentato dalla performante juniores dell'Accademia Borgomanero che risponde colpo su colpo: Zanetti, due volte Caramella e Lapolla non bastano alla formazione di Delise per imporsi. Vittoria a valanga per il Trecate che rifila cinque reti alla Pernatese: il finale recita 2-5, per i biancorossi in rete Tugnolo, Bersezio, Stefanino, Coppola e il giovane juniores Parrilla, per i granata di Anversa Bushaj e Garbero. Pareggio tra Casale Corte Cerro Cannobiese, con i cusiani di Lomazzi per primi in vantaggio nel primo tempo con Acucella; nella ripresa risponde Tondelli su punizione e l'1-1 è il risultato con cui si chiude la contesa.

Carmine Calabrese