Domenica di amichevoli, vittorie in trasferta per Stresa e Accademia - I AM CALCIO VCO

Domenica di amichevoli, vittorie in trasferta per Stresa e Accademia

Ciana, subito in gol con la Juve Domo
Ciana, subito in gol con la Juve Domo
NovaraFocus

Sono stati molti i risultati a sorpresa di una domenica che rappresenta il primo vero ritorno in massa del calcio dilettantistico provinciale, che ha visto tutte o quasi le squadre di Eccellenza e Promozione misurarsi con la loro prima uscita ufficiale della stagione 2020-21. Tra chi è in ritardo, chi deve ancora definire la rosa per la prossima stagione e chi invece appare già in palla, ecco quali sono state le gare giocate nel pomeriggio di ieri.

E' ancora una rete di Principe a consegnare la vittoria ad un Oleggio che non poteva chiedere di più al bomber designato per la prossima stagione. Un successo di misura, quello ottenuto dalla compagine di Roano sui lombardi dell'Aurora Cantalupo, ma l'1-0 basta a proseguire la striscia positiva degli "orange" che puntano a crescere ulteriormente uscita dopo uscita.

Continua a vincere anche l'Accademia Borgomanero che coglie in trasferta a Vigliano un successo reso ancora più importante dal valore della formazione biellese che ha dato filo da torcere ai rossoblu di Molinaro, impostisi per 2-3: è Kouadio dal dischetto ad aprire le marcature per gli ospiti che vengono raggiunti dalla rete di Briola, che riequilibra il risultato; tocca a Samina e al giovane Sardo rilanciare la fuga agognina con il Vigliano che solamente nel finale riesce a rendere meno amaro il passivo.

Stesso risultato in trasferta anche per lo Stresa, che a Cressa batte il Briga (2-3) non senza qualche sofferenza visto che i borromaici, dopo il gol in avvio di Manfroni, si sono trovati anche a dover inseguire i novaresi di Ramazzotti, capaci di ribaltare il risultato con i centri di Salvatore e Mattioni (dal dischetto). Le ingenuità difensive sono letale per i padroni di casa che nel giro di tre minuti si fanno prima raggiungere da Secci e poi sverniciare da Salzano che fissa il risultato finale.

Un 2-1 combattuto e interamente costruito nella prima frazione è l'esito della gara vinta al "Curotti" dalla Juventus Domo, che supera la Besnatese grazie alle reti di Ciana e Pesce, inframezzate dal pareggio varesino di Martignoni. Una vittoria, seppur di misura, la ottiene anche la Sparta Novara di Lo Russo, confermando con l'1-0 al Robbio l'ottimo avvio di stagione: un gol giovanissimo, che porta la firma del 2003 Mazzara al 27' della ripresa.

Cade il Bulé Bellinzago di fronte alla Dufour Varallo che, nella sfida di Pombia, passa grazie alla rete su punizione a giro di Foresto che consegna il successo ai neroverdi di Cesano. Da sottolineare, prima dell'avvio, la passerella voluta dalla società novarese nei confronti degli avversari che, vittoriosi nel campionato di Promozione della scorsa stagione, non hanno potuto festeggiare sul campo a causa del blocco reso necessario dall'emergenza sanitaria.

Un crollo verticale è quello che subisce il Verbania in casa del Gavirate, un 4-1 non certo reso meno pesante dal punto della bandiera siglato da capitan Austoni. Sono tante le attenuanti per la formazione di Porcu, ancora incompleta sul fronte del mercato e tra le ultime a partire in fase di preparazione ma c'è da correre su tutti i fronti per arrivare pronti all'avvio ufficiale della stagione previsto per metà settembre.

A chiudere la giornata il pareggio, l'unico della domenica, confezionato ad Arona da Comignago Dormelletto: la squadra di Mastromonaco è stata la prima ad andare in vantaggio grazie ad una rete di Mantoan a cui ha risposto, dal dischetto, Vezzù ponendo la propria firma sull'1-1 finale. Un risultato che lascia qualche recriminazione alla formazione di Prima categoria che avrebbe potuto addirittura vincere se Ndiaye non avesse sprecato dagli undici metri la possibilità di consegnare ai suoi una vittoria di prestigio.

Carmine Calabrese