Coronavirus-Italia 27.980 casi e 2.158 morti. Bollettino del 16 marzo - I AM CALCIO VCO

Coronavirus-Italia 27.980 casi e 2.158 morti. Bollettino del 16 marzo

Coronavirus 16 marzo
Coronavirus 16 marzo
LecceRubriche

Il consueto aggiornamento quotidiano per quanto riguarda l'epidemia di Coronavirus in Italia. I dati sono aggiornati alle ore 18.00 del 16 marzo 2020 e forniti dalla Protezione Civile. Vediamo quindi qual è la situazione nel nostro paese.

I DATI IN ITALIA - In Italia da quando è iniziata l'epidemia di Coronavirus, sono 27.980 le persone che hanno contratto il Virus, 2.470 nuovi infetti in più rispetto al dato di ieri(ma non sono pervenuti i dati di Puglia e della provincia autonoma di Trento). Di queste 2.158 sono decedute con un incremento di 349 rispetto a 24 ore fa e 2.749 sono guarite(+414 rispetto a ieri). Attualmente i soggetti positivi, quindi esclusi decessi e guarigioni, sono 23.073.

I DATI NEL MONDO - La Spagna ha deciso per la chiusura delle frontiere per cercare di fronteggiare al meglio la pandemia di coronavirus per la quale si sono conteggiati altri 1.000 contagiati: a partire dalla mezzanotte saranno ammessi sul suo iberico solo cittadini spagnoli, stranieri per cause di forza maggiore e le merci. Nel Regno Unito il livello ufficiale di rischio diventa alto: i casi riscontrati fino ad ora sono 1.543. Negli Stati Uniti lo stato di New York ha deciso per la chiusura delle scuole, intanto il totale dei casi è arrivato a 3.774 con 69 decessi. Intanto il governo americano pensa a maggiori restrizioni per quanto riguarda i luoghi di aggregazione. Grande attesa in Francia per il discorso che il presidente Macron terrà questa sera al popolo francese: pronte anche in questo caso misure difficili, si parla addirittura di un possibile coprifuoco alle ore 18.00. Per la prima volta questa mattina il numero di contagiati nel resto del mondo ha superato quelli della Cina: nelle ultime 24 ore intanto 16 nuovi casi(4 a Wuhan e 12 di importazione).

SERIE A - Come si legge nel comunicato pubblicato dalla Lega Serie A: "I Club, infine, hanno ribadito all’unanimità la volontà di portare a termine il Campionato di Serie A TIM, non appena le disposizioni delle autorità governative e le condizioni sanitarie lo permetteranno. Questa la posizione della Lega Serie A in vista della riunione di domani convocata dall’Uefa". Si attende quindi la riunione di domani dell'Uefa che potrebbe dare il via libera al rinvio degli Europei di calcio previsti a giugno.

DECRETO "CURA ITALIA" - E' stato approvato il maxi decreto economico che impegna 25 miliardi di risorse a sostegno dei lavoratori e delle imprese italiane. Le misure previste sono quelle ampiamente anticipate nei giorni scorsi: dalla cassa integrazione estesa per tutti i settori al congedo parentale straordinario, dal voucher baby sitter al rinvio delle scadenze dei tributi. Previsti anche 600 euro per gli autonomi e la sospensione delle rate del mutuo. A questo ne seguirà comunque un altro nel mese di Aprile dove saranno previste ulteriori misure.

Matteo Pagano