Fair-play tra Oleggio Castello e Villa. "Un gesto che andava fatto" - I AM CALCIO VCO

Fair-play tra Oleggio Castello e Villa. "Un gesto che andava fatto"

L'ingresso delle squadre in campo
L'ingresso delle squadre in campo
NovaraPrima Categoria Girone A

Tutti hanno ancora negli occhi le immagini, francamente brutte e condannate dall'intero mondo calcistico comprese le stesse squadre protagoniste, della gara di andata tra Oleggio Castello Virtus Villadossola che in campo hanno dato vita ad un rodeo inqualificabile che ha avuto una grandissima eco non solo a livello provinciale ma anche sulla stampa nazionale amplificando in qualche modo lo sdegno e la vergogna.

Per questo non può passare sotto silenzio il piccolo ma significativo gesto che le due società hanno voluto vivere domenica scorsa durante la gara di ritorno, una gara ritenuta ad alto rischio incidenti ma che sia la società novarese che quella ossolana hanno voluto affrontare nella maniera migliore, dando vita ad un match oltremisura corretto nel quale i due undici schierati hanno voluto entrare in campo scortati dai bambini del settore giovanile del Virtus Villa (si giocava al "Curotti" di Domodossola) al quale si sono uniti alcuni figli di dirigenti e giocatori della compagine novarese.

"Un gesto assolutamente dovuto nonostante le due società si fossero già ampiamente scusate" commenta il tecnico del Virtus Villa Daniele Massoni che però aggiunge, non senza un pizzico di risentimento: "Mi è dispiaciuto però che nessuna delle testate, sia a livello zonale che nazionale, che hanno sbandierato l'evento negativo pubblicando anche le immagini della rissa abbiano poi sentito il bisogno di occuparsi anche di questo gesto vissuto nella gara di ritorno, che è praticamente passato sotto silenzio finendo presto nel dimenticatoio. Solamente IamCalcio ha voluto dare risalto a quello che è successo domenica, tra l'altro gli unici che non hanno mai pubblicato volutamente le immagini della gara di andata. Nessuno di noi, né al Villa né all'Oleggio Castello, va orgoglioso di quello che è successo all'andata ma in un mondo in cui chiedere scusa è spesso un optional noi lo abbiamo fatto, dando anche continuità con questo gesto simbolico e con una partita tranquillissima che ha dimostrato che tutte le paure della Questura che ha mandato Carabinieri e uomini in borghese non avevano ragione di essere. Nessuno chiede di cancellare o dimenticare quello che è successo all'andata però si può anche sbagliare, ancor di più visto che si è pagato e qualcuno sta ancora pagando per quel errore visto che ci sono otto Daspo in circolazione".

Anche il Direttore Sportivo dell'Oleggio Castello Andrea Sorrenti vuole aggiungere il proprio contributo al distensivo gesto perpetrato domenica: "Era una cosa che ci eravamo ripromessi di fare già mesi fa, è molto che ne parlo con Massoni. Secondo me è un gesto significativo per quello che vale, certo non si può cancellare la rissa vissuta all'andata ma sia noi che loro non ci riconoscevamo in quello che era successo. Ferma restando la condanna di quello che è successo perché nessuno vuole scappare dalle proprie responsabilità, credo si faccia sempre troppo in fretta ad ergersi come moralisti per puntare il dito su certi fatti che, come chi ha giocato ha calcio sa, sono sempre accadute su un campo di calcio anche se non dovrebbero succedere. Il tutto è stato enfatizzato da un video che non avrebbe dovuto esserci anche perché abbiamo dato un esempio ai bambini che non avremmo mai dovuto dare: molto spesso quando succedono questi episodi di violenza si diventa tutti paladini della giustizia e diventa facile etichettare persone che probabilmente non lo meritano e che hanno solamente sbagliato nella circostanza. Questa volta sono state etichettate anche due società che hanno sempre dato prova di correttezza in ambito calcistico, due gruppi di giocatori che al di là di questo singolo episodio mai si erano macchiati di un gesto simile e che probabilmente non meritavano tutto il clamore che invece si è verificato".

IamCALCIO NOVARA per voi: due strumenti per sapere tutto su tutto il calcio novarese!       

- IL GRUPPO SU WHATSAPP. Il Canale dedicato alle squadre di Novara e provincia.  Entra tramite link di invito (clicca qui)  

- L'APP per Android. Ecco l'app di IamCALCIO dedicata a Novara e provincia: notizie, risultati in diretta, classifiche, foto sempre con te sul cellulare.

Carmine Calabrese

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche