L'autogol di Moia condanna lo Stresa alla sconfitta - I AM CALCIO VCO

L'autogol di Moia condanna lo Stresa alla sconfitta

Agnesina, fuori troppo presto
Agnesina, fuori troppo presto
VcoEccellenza Girone A

Comincia male il 2020 per lo Stresa che torna senza punti dalla trasferta sul sintetico di Gressan, casa della capolista Aygreville. La squadra di Rizzo si impone di misura e allunga in vetta al campionato dove sono ora quattro le lunghezze sulla Romentinese e Cerano, prima tra le inseguitrici. Il recupero della 14ª giornata è però sfortunato per i borromaici che tornano senza punti dalla prima trasferta dell'anno anche se probabilmente avrebbero meritato qualcosa di più: la classifica della squadra di Frino resta scomoda, in bilico in una posizione che deve portare i "blues" a pensare in questo momento principalmente alla salvezza.

Rosso esagerato Non è certo una partita che si farà ricordare quella che le due formazioni interpretano in casa rossonera. L'Aygreville si presenta all'appuntamento con un centrocampo "liquido", in cui sono i due esterni Prola e Mazzocchi a cambiare il volto dello schieramento di Rizzo, ora ripiegando sulla linea dei centrocampi in fase difensiva, ora affiancando l'unica punta Brunod quando c'è da offendere; Frino pur essendo da poche settimane a Stresa ha già le idee chiare su come vuole far giocare la sua squadra, piazzando Scienza a ridosso delle due punte Niang e il giovane Tampellini, regalo del mercato, con un centrocampo tutto nerbo in cui è l'ex Verbania Corio ad affiancare Frascoia, con la conferma del positivo Testori. Brunod fa gli onori di casa all'8' con una conclusione che non spaventa la retroguardia ospite, lo Stresa risponde con le sortite di Scienza, tra i più ispirati in maglia "blues". E' un sostanziale equilibrio quello che regna sul terreno di gioco nella prima mezz'ora, un equilibrio però destinato ad infrangersi al 26' quando il severo Laugelli di Casale Monferrato mostra il rosso diretto ad Agnesina, reo di avere sbracciato nel corpo a corpo con Brunod. Una sanzione non commisurata all'evento (un giallo sarebbe stato probabilmente abbastanza) ma che costringe Frino a cambiare le carte in tavola, inserendo Feccia per riequilibrare il reparto con la conseguenza del sacrificio di Tampellini. L'Aygreville prende coraggio a bussa dalle parti di Barantani prima proprio con Brunod, che obbliga alla parata d'istinto il portiere ospite, e poi con Cuneaz anche se prima del riposo Frascoia su calcio da fermo chiama Pomat alla respinta difficoltosa.

Auto punizione Nonostante l'inferiorità numerica lo Stresa non rinuncia a giocare la sua partita, con determinazione. Pomat rimane poco impegnato ma non può abbassare la guardia dovendo spesso anticipare gli avanti avversari chiudendo l'ultimo passaggio prima del tiro. Di contro però l'Aygreville trova ampi spazi per rilanciare l'azione e al 16' tocca a Frascoia salvare sulla linea a portiere battuto sulla conclusione di Cuneaz, altrimenti destinata in fondo al sacco. Quello che però gli stresiani salvano, al 23' provvedono ad annullare partecipando in maniera attiva al vantaggio valdostano: la punizione di Cuneaz tagliata in mezzo all'area di rigore mette in difficoltà la difesa ospite, nel capannello di giocatori che si forma nel cuore dei sedici metri spunta la testa di Moia la cui deviazione, anziché liberare l'area, indirizza la sfera beffardamente all'interno dei propri pali. E' una doccia gelata per gli ospiti che provano a replicare ancora con Scienza al 32', imbeccato dal neo entrato Menabò, con Pomat che si distende concedendo unicamente il tiro dalla bandierina. In superiorità numerica i padroni di casa hanno buon gioco a far girare palla trovando nel cronometro un buon alleato, con l'ultimo quarto d'ora che passa senza ulteriori sussulti. Per l'Aygreville è fuga in vetta alla classifica, per lo Stresa ci sarà ancora molto da soffrire.

AYGREVILLE-STRESA 1-0

Rete: 23'st autogol Moia.

Aygreville (4-5-1): Pomat; Marchesano, Bonel (11'st Glarey), Bonomo Garcia, Gentili; Prola, J. Favre, Furfori, Cuneaz, Mazzocchi (44'st Mongino); Brunod. A disposizione: Cerbelli, Mugione, H. Favre, Bosonin, Barbuio, Distasi. All. Rizzo.

Stresa (4-3-3): Barantani; Pici, Moia, Agnesina, Riva; Corio, Frascoia, Testori (29'st Menabò); Scienza; Niang, Tampellini (34' Feccia). A disposizione: Chiovenda, Campanaro, Lopez, Grassi, Scibetta, Rossi. All. Frino.

Arbitro: Laugelli di Casale Monferrato.

Note: Espulso al 26' Agnesina (S) per comportamento non regolamentare. Ammoniti Furfori, Gentili e Cuneaz per l'Aygreville, Barantani, Riva, Scienza e Moia per lo Stresa.

IamCALCIO NOVARA per voi: due strumenti per sapere tutto su tutto il calcio novarese!    

- IL GRUPPO SU WHATSAPP. Il Canale dedicato alle squadre di Novara e provincia.  Entra tramite link di invito (clicca qui)  

- L'APP per Android. Ecco l'app di IamCALCIO dedicata a Novara e provincia: notizie, risultati in diretta, classifiche, foto sempre con te sul cellulare.

Carmine Calabrese