Successo nel fango del "Boroli", la Varzese prova la fuga - I AM CALCIO VCO

Successo nel fango del "Boroli", la Varzese prova la fuga

Piroia insacca la rete dello 0-1
Piroia insacca la rete dello 0-1
VcoSeconda Categoria Girone A

Una gara che forse non si sarebbe dovuta giocare, viste le condizioni del terreno di gioco della struttura tocense. Avrebbe meritato un altro palcoscenico il big match del girone A di Seconda categoria che metteva di fronte le prime due della classe, appaiate in vetta alla classifica senza sconfitte; anche perché, ad onor del vero, quasi tutte le altre gare del circondario sono state rinviate per la stessa problematica, l'impraticabilità di campo. Si vedeva ad occhio nudo che il manto erboso del "Boroli" sarebbe stato più adatto ad una lotta nel fango piuttosto che ad una partita di calcio in grado di esprimere valori tecnici ma, una volta fischiato l'avvio della partita, ha pesato la maggior determinazione impressa al match da parte degli ospiti, bravi a sfruttare le pieghe di una gara che andava interpretata più con la spada che con il fioretto. Il pesante successo in casa della rivale maggiormente indiziata per contrastarne la promozione pone il cammino della squadra di Lipari sotto un'altra luce, con i divedrini che ora cammineranno sotto la luce dei riflettori con la consapevolezza di essere attesi su qualsiasi campo con l'onere della favorita per la vittoria finale.

Fango e arena Due squadre giovani, quelle presentate al via da Agostini e Lipari sul terreno di gioco; due squadre che come prima necessità devono abituarsi al terreno, reso scivoloso ed infido dal fango e dalle pozze che non permettono il gioco a terra e obbligano i contendenti a trovare le giuste mosse per poter essere pericolosi. Il 4-3-3 di partenza è la scelta per entrambe le squadre, che hanno fatto dell'attenzione alla offensiva (si fronteggiano i due migliori attacchi) quasi un marchio di fabbrica. Santini dopo pochi secondi prova a marcare il territorio, con una conclusione dal limite che esce centrale e non scalfisce l'attento Ravandoni ma è la Varzese a risultare decisamente più ficcante trovando continue falle nella retroguardia tocense come al 9', quando l'imbucata di Filippini pesca Piroia obbligando Amodei all'uscita salvifica sulla palla leggermente lunga. Sullo stesso asse però si costruisce il vantaggio ospite al 14', Filippini batte da fermo dalla destra dell'attacco granata spedendo un pallone in piena area di rigore che Piroia indirizza di testa da centravanti consumato nell'angolino basso alla destra di Amodei. Il vantaggio è carburante per la manovra varzese, al 17' Ciocca gira in porta di prima senza sorprendere il portiere tocense. Ma al 19', alla prima vera azione dei padroni di casa, le parti si invertono confezionando un gol molto simile a quello che aveva segnato il vantaggio divedrino: la punizione dalla stessa zolla ma a campi invertiti la batte Santini, la testa è quella di Santini e questa volta tocca a Ravandoni raccogliere in fondo al sacco (19'). Il pareggio regala un nuovo equilibrio alla sfida che quasi si acquieta, riaccendendosi solo dopo la mezz'ora quando la punizione tagliata di Filippini fa volare Amodei che impatta contro il palo per salvare la propria porta restando a terra (32'). Passa un minuto e Ferro ci prova al volo sul traversone di Fioretti, palla sul fondo. Rischia tantissimo Azzini al 40', il difensore di casa non vede sbucare il pallone tra un nugolo di compagni e avversari toccando inavvertitamente il cross di Daoro, sfiorando il clamoroso autogol. Ma la Varzese preme e proprio allo scadere trova il vantaggio dagli undici metri: Ciocca danza sulla sfera andando a terra al primo minimo contatto con Stoppini, il rigore non è evidente ma per Lo Torto gli estremi ci sono e Filippini dal dischetto manda la Varzese al riposo in vantaggio.

Calo fisico Diventa difficile nello scenario offerto dal "Boroli" ipotizzare che anche nella ripresa le due squadre possano mantenere un alto livello di combattività, cosa che puntualmente si verifica in un secondo tempo che per larghi tratti diventa più una battaglia nel fango che una partita di calcio. Restano vivi i primi dieci minuti poi la Varzese si accontenta di amministrare i tentativi poco convinti dei padroni di casa che non riescono a fare breccia nell'attenta difesa disposta dagli avversari. Al 3' Amodei deve impegnarsi per anticipare Giozza sul cross velenoso di Ambrosiani mentre è più semplice rispondere alla telefonata conclusione a giro di Filippini (6'); sul fronte opposto Ferro è bravo a destreggiarsi in area prima di lasciar partire una conclusione che non inquadra lo specchio (8') ma è Fioretti ad avere l'occasione migliore all'11', non trovando la porta da buona posizione anche perché disturbato dal ritorno trafelato di Margaroli che ne rende imprecisa la mira. La Varzese si difende senza affanni, sfruttando le occasioni per ripartire velocemente come al 32', quando Piroia fa a sportellate all'altezza della bandierina per poi rientrare in area dove finisce a terra: per il direttore di gara l'attaccante ha però simulato e, complice un giallo pervenuto pochi minuti prima per una scaramuccia di poco conto con Amodei, la punta varzese si ritrova anzitempo estromessa dalla gara. L'inferiorità numerica non scalfisce la squadra di Lipari che serra le fila e concede al Gravellona solamente una conclusione di Savia che scivola lontana dai pali di Ravandoni (36') prima di poter festeggiare una vittoria che lancia la Varzese solitaria in vetta alla classifica del girone A di Seconda categoria.

GRAVELLONA SAN PIETRO-VARZESE 1-2

Reti: 14' Piroia (V), 19' Stoppini (G), 45' Filippini rig. (V).

Gravellona San Pietro (4-3-3): Amodei; Azzini (36'st Bruno), Cavagliotti, Stoppini, Rondinella (16'st Savia); Ferro (36'st Mares), Pieri (16'st Olivieri), Foti; Santini, Fioretti, Calderoni (27'st Kone). A disposizione: Tourè, Oddina, Malatesta. All. Agostini.

Varzese (4-3-3): Ravandoni; Ambrosiani, Tarovo, Margaroli, Tonossi; Daoro, Giozza (37'st Mora), Filippini; Ciocca, Piroia, Ariola (1'st Lattari). A disposizione: Amadei, Francioni, Del Vescovo. All. Lipari.

Arbitro: Lo Torto di Novara.

Note: Espulso al 32'st Piroia (V) per doppia ammonizione. Ammoniti Cavagliotti, Calderoni e Amodei per il Gravellona San Pietro, Tonossi e Margaroli per la Varzese.

Carmine Calabrese

Seconda Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche