L'insoddisfazione di Talarico: "Dovevamo fare tre punti" - I AM CALCIO VCO

L'insoddisfazione di Talarico: "Dovevamo fare tre punti"

Antonio Talarico, tecnico dello Stresa
Antonio Talarico, tecnico dello Stresa
NovaraEccellenza Girone A

Un punto preso su un campo difficile come quello di Borgomanero è spesso positivo per le squadre che si trovano a giocare in casa dell'Accademia. Ma non è così per lo Stresa che a lungo ha comandato il gioco, rischiando addirittura di perdere. Il tecnico borromaico Antonio Talarico con chiarezza ammette tutto il suo scontento per il 2-2 che non ripaga la squadra ospite di quanto prodotto sul campo: "Non possiamo essere contenti dopo una prestazione del genere, speravamo di uscire da questo campo facendo bottino pieno perché i ragazzi se lo meritavano ma ancora una volta gli episodi sono stati decisivi e ci siamo fatti male da soli quando stavamo mordendo la partita, un vero peccato".

Se lo Stresa è mancato in qualcosa nella gara di Borgomanero, è stato proprio in fase di finalizzazione non riuscendo a trasformare in oro la grande mole di gioco creata fino alla trequarti tanto che le vere e proprie occasioni nitide per fare gol si possono contare sulle dita di una mano. "Non credo sia così - dissente Talarico - perché per me quando i miei esterni riescono ad andare nell'uno contro uno, quella diventa già un'azione da gol. Oggi ne abbiamo sbagliate tante di occasioni di questo tipo, dobbiamo essere più cinici e cattivi in queste situazioni e andare al tiro con gli esterni e con il trequartista. La partita è stata buona come approccio, come attaccamento, come carattere, come prova di gruppo: abbiamo tanta voglia di riscatto per toglierci da questo momento difficile per quanto riguarda i risultati ma la prestazione in queste prime nove giornate di campionato non è mai mancata".

Diventa allora fondamentale capire cosa sia mancato, se la prestazione c'è sempre stata, in questa prima parte di campionato che ha relegato lo Stresa nelle zone basse della classifica, lontano da quella lotta playoff che sembrava l'esito naturale per la squadra. "Sicuramente c'è mancato tanto - conclude Talarico - dal punto di vista degli episodi e anche a livello di fortuna, con due o tre successi consecutivi saremmo in grado di scalare questa classifica che al momento è deficitaria. Stiamo pagando a caro prezzo tutte le ingenuità che possono capitare all'interno di una partita ma una squadra che viene su questo campo e non soffre minimamente l'Accademia Borgomanero, concedendo un tiro in porta nell'arco di 95 minuti deve fare tre punti".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:STRESA Eccellenza Girone A