Verbania, che occasione persa! La Lavagnese fa 1-1 nel finale - I AM CALCIO VCO

Verbania, che occasione persa! La Lavagnese fa 1-1 nel finale

Federico Gatti, non basta la sua rete
Federico Gatti, non basta la sua rete
VcoSerie D Girone A

Era una buona occasione per il Verbania il confronto diretto al "Pedroli" con il fanalino di coda Lavagnese. Una buona occasione per compiere uno scatto verso la salvezza rientrando nel gruppo delle squadre che più da vicino stanno puntando all'uscita dalla zona playout. E la squadra di Galeazzi è andata a tanto così dallo sfruttarla, trovando la rete del vantaggio nei dieci minuti finali salvo farsi rimontare in pieno recupero dai bianconeri liguri che, in inferiorità numerica, hanno trovato il guizzo per riequilibrare il match.

Carambola fortunata In tutta onestà sono stati proprio gli ospiti ad approcciare meglio alla sfida salvezza giocata in riva al lago Maggiore, costruendo nei primi minuti più di un'occasione per fare male ai biancocerchiati. Al 3' il vivace D'Orsi dall'interno dell'area di rigore non trova la traiettoria giusta per impensierire Russo che al 6' guarda con un po' più di apprensione la girata di Bellucci non inquadrare lo specchio e terminare sul fondo. Al 18' tocca a Casagrande essere impreciso nella conclusione sfruttando il traversone profondo di Oneto ma al 21' la prima vera occasione del Verbania e anche la più pericolosa di tutto il primo tempo: in seguito ad un calcio d'angolo la palla viene smanacciata fuori area da Nassano ma sui piedi di Sadouk che calcia senza pensarci due volte, il tiro è sballato ma diventa buono per Gatti che si gira come un fulmine timbrando la traversa; sulla respinta la palla sbatte contro la schiena del portiere ligure ma lì si ferma permettendo a Nassano di recuperare e sventare la minaccia. Poco dopo la mezz'ora Austoni ci prova di testa ma la sua girata sorvola la traversa. Ancora D'Orsi al 37' disegna una parabola "alla Del Piero" ma la sfera è larga ed esce non di molto oltre i pali difesi da Russo.

Disattenzione fatale La ripresa parte nel segno dei padroni di casa, Pezzati calcia in caduta impegnando Nassano nella non semplice parata a terra (8'). In rapida successione poi prima Austoni e poi Gambino di testa non riescono a spaventare la retroguardia di una Lavagnese che al 27' libera in area il subentrato Bonaventura la cui girata volante è però troppo debole per pensare di impensierire l'attento Russo. La svolta arriva al 34' quando Queirolo abbatte Ibe poco oltre la linea di centrocampo guadagnandosi il secondo giallo che lo spedisce anticipatamente sotto la doccia; e, nel giro di un paio di minuti, Gatti si inventa la rete del vantaggio verbanese che pare far pendere la bilancia decisamente dalla parte dei padroni di casa. Una mera illusione perché al terzo minuto di recupero Avellino si fionda sulla punizione spedita nei sedici metri verbanesi da Simone Basso, il tocco del giocatore ligure è minimale ma basta a disorientare Russo che non può intervenire se non quando la palla è già rotolata in fondo al sacco. La Lavagnese strappa un punto insperato al "Pedroli" e mantiene vive le speranze di salvezza continuando a tenere nel mirino un Verbania che esce dalla sfida con tanti rimpianti.

VERBANIA-LAVAGNESE 1-1

Reti: 37'st Gatti (V), 48'st Avellino (L).

Verbania (5-3-2): Russo, Fortis, Panzani, Cecon, Pezzati, Gatti, Ramponi (38'st Ibe), Musso (30'st Corio), Austoni (38'st Piraccini),  Sadouk, Gambino (21'st Colombo). A disposizione: Savoini, Bottazzi Trentani, Lonardi, Manti, Ottina. All. Galeazzi.

Lavagnese (3-4-2-1): Nassano, Queirolo, Casagrande (39'st S. Basso), Avellino, G. Basso, Bacigalupo, L. Oneto, Romanengo (26'st Bagnato) Bellucci (12'st Perasso), D’Orsi (15'st Bonaventura), E. Oneto (41'st Righetti). A disposizione: Costa, Lamonica, Biancato, Di Pietro. All. Nucera (squalificato, in panchina Genovese).

Arbitro: Colaninno di Nola. Assistenti: Piatti di Como e Monardo di Bergamo.

Note: Espulso al 34'st Queirolo per doppia ammonizione. Ammoniti Gatti e Sadouk per il Verbania, Nassano per la Lavagnese. Spettatori 350 circa. Recuperi: 0'pt, 5'st.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:VERBANIA LAVAGNESE Serie D Girone A