"Questo Megolo deve fare meglio", parola di Bertaccini - I AM CALCIO VCO

"Questo Megolo deve fare meglio", parola di Bertaccini

Maurizio Bertaccini, tecnico del Megolo
Maurizio Bertaccini, tecnico del Megolo
NovaraTerza Categoria VCO

Non è stato un successo semplice quello colto dal Megolo a Gargallo, al cospetto di una squadra giovane che ha messo a dura prova dal punto di vista fisico la nuova capolista solitaria del girone del Vco di Terza categoria. Ne è consapevole Maurizio Bertaccini, tecnico degli ossolani, che proprio per questo accoglie di buon grado il successo in terra novarese: "Siamo contenti del primo posto, è un giusto premio per quanto stiamo facendo nelle ultime settimane. Con il Gargallo non è stato semplice perché ho letto la distinta e sono tutti ragazzi o quasi del 2000: ho fatto loro i miei complimenti perché il Gargallo sicuramente farà parlare di sé, una formazione di ragazzi volenterosi che corrono e sanno quello che devono fare in campo. Non sarà semplice per nessuno venire a fare punti su questo campo, noi ce li siamo meritati anche se dovevamo essere più cinici e chiudere prima la partita, viste le tante occasioni prodotte e non sfruttate. Prestazione e risultato però sono ok".

Se un difetto va trovato a questo Megolo è proprio l'incisività sotto porta visto che gli ossolani hanno sbagliato molto dalle parti di Berte, sia nel primo che nel secondo tempo. Un aspetto su cui Bertaccini sta picchiando con forza: "Non riesco a capire come questa squadra abbia sempre la necessità di sbagliare quattro o cinque palle gol prima di metterla in porta. Domenica scorsa con il Fondotoce è stato lo stesso e siamo stati puniti, quando arriva il momento decisivo ci manca quella cattiveria e quella convinzione che a giocatori dall'altissima esperienza come ce li abbiamo noi non dovrebbe mancare. Giochiamo bene fino al limite dell'area ma se non facciamo gol poi rischiamo che le partite si mettano in salita".

Detto questo, il Megolo è certamente in prima fila per vincere il girone di Terza Vco e nessuno, in casa ossolana, si vuole nascondere: "Saremmo bugiardi a dire che non puntiamo a fare un campionato di vertice, anche se per vincere alla fine intervengono tantissime variabili. In questo momento siamo lì davanti, vogliamo arrivare fino in fondo ma ci sono altre squadre che sono attrezzate come noi: io conosco le peculiarità di questo gruppo, ho voluto ricostruire la squadra che avevo a Premosello perché so cosa mi possono dare questi giocatori. Puntiamo a vivere una stagione da protagonisti e a toglierci grandi soddisfazioni".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:MEGOLO Terza Categoria VCO