Oleggio Castello e Virtus Villa, arrivano le scuse delle società - I AM CALCIO VCO

Oleggio Castello e Virtus Villa, arrivano le scuse delle società

Comunicato congiunto
Comunicato congiunto
NovaraPrima Categoria Girone A

Quella vissuta al termine dell'ultima gara di campionato tra Oleggio Castello Virtus Villadossola è stata una brutta pagina che nulla dovrebbe avere a che fare con il calcio. Le immagini, viste da tutti attraverso i social e quindi anche dalla nostra Redazione ma alle quali appositamente non abbiamo voluto concedere spazio sulle pagine di IamCalcio, lasciano esterrefatti per il livello di violenza espresso anche se non è corretto fare di tutta l'erba un fascio perché molti sono stati i protagonisti che in quei frangenti difficili si sono spesi per porre fine al capannello senza senso venutosi a creare al centro del campo, coinvolgendo tanti giocatori che hanno evidentemente perso la testa.

Atteggiamenti non giustificabili e ai quali le due società hanno cercato di porre rimedio chiedendo scusa con un comunicato congiunto che hanno fatto giungere alla nostra Redazione e a cui diamo, questo sì, lo spazio che merita affinché si possa chiudere nel modo migliore una domenica che speriamo di non dover più vivere all'interno di un campo da calcio. La giustizia sportiva dovrà giustamente fare il proprio corso e si prevedono pesanti riverberi sulle due squadre che potrebbero perdere parecchi dei propri protagonisti per il prosieguo della stagione, ma il primo passo compiuto dalle due società va nel giusto senso, quello di riportare le cose nell'alveo della normalità e della correttezza.

"L’ASD OLEGGIO CASTELLO e l’ASD VIRTUS VILLADOSSOLA vogliono porgere le proprie scuse a tutti coloro i quali hanno assistito o che hanno visto le immagini del minuto successivo al termine della gara di domenica 29 settembre.

L’adrenalina e la tensione di una partita agonisticamente tirata non deve essere una giustificazione a quanto è successo. E’ altresì vero che se ci fossero state anche le immagini di una birra bevuta insieme cinque minuti più tardi o quelle di tutti i componenti delle due squadre che insieme fuori dagli spogliatoi aspettavano tranquillamente la consegna dei documenti da parte del direttore di gara il quadro sarebbe stato più veritiero cambiando i giudizi moralisti che ne sono conseguiti.

Ciò non toglie che i comportamenti di quel minuto siano stati vergognosi e per i quali rinnoviamo a tutti le nostre scuse. Le due società hanno sempre fatto della correttezza e della passione le proprie prerogative e continueranno a farlo condannando questo spiacevole episodio e andando avanti a far rispettare quei valori che lo sport deve insegnare. 

Ci scusiamo ancora e porgiamo i nostri cordiali saluti".

Carmine Calabrese

Prima Categoria Girone A

ClassificaRisultatiStatistiche