Il Verbania crolla al "Pedroli", cinquina Prato - I AM CALCIO VCO

Il Verbania crolla al "Pedroli", cinquina Prato

Artiglia non sfonda, Verbania al tappeto
Artiglia non sfonda, Verbania al tappeto
VcoSerie D Girone A

Non c'è mai stata partita in un "Pedroli" vestito a festa per accogliere la corazzata Prato, partita con tante ambizioni di classifica ma ancorata nelle retrovie con un solo punto nelle prime due gare. I toscani di Esposito hanno la necessità di invertire il trend di questo inizio di stagione amaro per i colori biancoblu e trovano terreno fertile nelle tante disattenzioni difensiva che zavorrano la prestazione del Verbania, sotto di due reti dopo nemmeno dieci minuti di gara e mai in grado di rimontare la china.

Avvio da dimenticare Cambia tanto rispetto alle prime uscite mister Galeazzi, concedendo turni di riposo ad Austoni, Ramponi e Gambino per riconsegnare le chiavi del centrocampo a Corio (tornato capitano per l'occasione) e l'attacco ad Artiglia e all'ultimo arrivato Chinaecherem. Una scelta evidentemente poco felice perché il Prato ci mette poco, anzi pochissimo, a mettere il naso avanti: pochi secondi e Gatti (che uscirà per infortunio poco dopo la mezz'ora) concede una punizione dal limite atterrando il veloce Fofana, sul pallone si proietta il difensore centrale Tomi che evidentemente ha piedi educati e deposita alle spalle di Russo. Non basta perché al 6', su cross dello stesso Tomi che il Verbania vorrebbe uscito dal campo di gioco tocca a Fofana vestire i panni del goleador e insaccare nella porta biancocerchiata. E' un colpo da knock-out per i padroni di casa che restano alla mercè del Prato che al 10' affonda ancora con Surraco che obbliga Panzani alla deviazione in angolo per evitare guai peggiori, prima che gli ospiti perdano Fofana per infortunio. Il Verbania non riesce ad andare oltre un paio di mischie in area che non impensieriscono Bagheria poi al 26' è ancora Surraco a spedire a lato da buona posizione il pallone del possibile 0-3. Il gol toscano è però nell'aria e al 43' si concretizza con la conclusione del giovane Regoli che non lascia scampo a Russo e manda le squadre al riposo con tre gol di scarto.

Punizione pesante Il canovaccio non cambia nella ripresa, la partita continuano a farla i toscani che stringono d'assedio i padroni di casa. Al 4' tocca a Mariani andare vicino a calare il poker ma la palla sfila sul fondo, all'11' il positivo Regoli cerca la doppietta sparando oltre la traversa non di molto. Esposito ha a disposizione anche tanti giocatori validi in panchina e uno di questi, Diarrassouba, ci mette una manciata di minuti a siglare lo 0-4 ribadendo in rete la respinta di Russo sulla conclusione a tu per tu provata da Fanucchi (23'). E' debacle per il Verbania, certificata dalla quinta rete siglata ancora da Tomi su punizione alla mezz'ora, che sorprende un non irreprensibile Russo. Magra consolazione la rete della bandiera trovata da Panzani con un fendente dalla distanza che si infila all'incrocio dei pali. Il Verbania riceve a domicilio la prima vera dura lezione di questa sua campagna in Serie D dove, se non si entra in campo con la giusta concentrazione, si rischia veramente di subire passivi pesanti ed umilianti.

VERBANIA-PRATO 1-5

Reti: 1' Tomi (P), 6' Fofana (P), 43' Regoli (P); 23'st Diarrassouba (P), 30'st Tomi (P), 38'st Panzani (V).

Verbania: Russo, Lonardi, Panzani, Musso, Pezzati, Gatti (34' Bellini) Colombo (34'st Bottazzi Trentani), Corio (29'st Piraccini), Chinaecherem (12'st Austoni), Margaroli (17'st Gambino), Artiglia. A disposizione: Savoini, Manti, Perucchini, Ramponi. All. Galeazzi.

Prato: Bagheria, Gentili, Tomi, Ghini (21'st Sciannamè) Giampà (39'st Maggini), Diana, Regoli (32'st Gecchi) Mariani, Fofana (14' Fanucchi), Kouassi, Surraco (16'st Diarrassouba). A disposizione: Piretro, Nannini, Cellini. All. Esposito.

Arbitro: Mucera di Palermo. Assistenti: Ivanovich Fiore (Genova) e Santini (Savona).

Note: Ammoniti Corio, Panzani e il tecnico Galeazzi per il Verbania, Surraco e Ghini per il Prato.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:VERBANIA Serie D Girone A