L'Accademia fa suo il triangolare di Santa Cristinetta - I AM CALCIO VCO

L'Accademia fa suo il triangolare di Santa Cristinetta

L'Accademia conquista il triangolare
L'Accademia conquista il triangolare
NovaraFocus

Superando sia il Piedimulera che i varesini del Busto 81, è l'Accademia Borgomanero ad aggiudicarsi il triangolare giocato sul terreno amico di Santa Cristinetta con due successi di misura che permettono alla formazione di Alessandro Ferrero di mettersi alle spalle il pesante rovescio subito a Castellanza, un 6-0 che aveva visto scricchiolare qualcuna delle certezze rossoblu. Certo, non tutto è già a posto in casa agognina ma sono tanti i ragazzi borgomaneresi che hanno lasciato intravedere una condizione decisamente migliore rispetto alla prima uscita e, tra i nuovi, incoraggianti notizie in fase di ambientamento (ottime le prestazioni di Papasodaro e Paganini). Per il Piedimulera di Poma restano le domande che solamente al termine del periodo di preparazione potranno trovar risposta perché gli ossolani, ancora imballati dall'inizio troppo vicino del periodo di allenamenti, hanno dalla loro le attenuanti di una condizione non ottimale: il primo nodo da risolvere per l'allenatore gialloblu sarà quello di una sterilità offensiva già conosciuta ma a cui bisognerà mettere mano, soprattutto in funzione del campionato.

Gara 1 E' proprio il Piedimulera a scendere in campo per primo per saggiare le ambizione del Busto 81, formazione dell'Eccellenza lombarda reduce da una stagione tutt'altro che esaltante e infarcita di giovani per la gara con gli ossolani. I gialloblu partono bene, aggredendo gli avversari e trovando ampi varchi per presentarsi dalle parti di Soffiatti: al 10' Viscomi gestisce un contropiede potenzialmente letale ma sbaglia la misura del tocco verso Progni che viene anticipato dal portiere varesino vanificando di fatto la prima grande occasione del match. Al 18' tocca all'ex Verbania calciare dal limite ma Soffiatti si distende e allontana. Al 22' il Busto 81 bussa su punizione con Mira, che spedisce alle stelle ma cambia l'inerzia della gara che da qui in poi passerà nelle mani dei biancorossi che sfruttano la verve del velocissimo classe 2000 Silla per mettere a ferro e fuoco la difesa di Poma. Al 24' il "millenial" serve intelligentemente l'arretrato De Carlo che spara oltre la traversa, un minuto dopo bordata dalla distanza di Mira su cui Rezzonico mette la mano deviando contro la faccia inferiore della traversa prima che la sfera torni in campo. Il Piedimulera è alle corde, al 36' la prima conclusione di De Carlo si impenna consentendo la girata al volo ad Anzano con la palla che termina di poco sul fondo. Il tecnico gialloblu decide allora di inserire Barone e di spostare Trabace, partito davanti alla difesa, qualche metro più avanti e l'ex Sancolombano diventa il fulcro del gioco del Piedimulera rubando palla sulla trequarti avversaria al 38' per servire il movimento di Ceschi che, sull'uscita di Soffiatti, non riesce ad alzare il pallone mandandola ad impattare contro il corpo del portiere; al 41' ancora Trabace imbecca Progni il cui destro in precario equilibrio termina largo. Sciupate le occasioni migliori al 44' il Piedimulera si fa infilare, Silla scappa a velocità doppia alle spalle della difesa ossolana ed elude l'uscita di Rezzonico con un pallonetto dosato perfettamente: è il gol partita e va al Busto 81 la prima sfida.

PIEDIMULERA-BUSTO 81 0-1

Rete: 44' Silla.

Piedimulera (4-3-3): Rezzonico; Tasin, Dolce, Mammucci, Viscomi; Tinelli, Trabace, Rampi (36' Barone); Progni, Ceschi, Damiani. A disposizione: Galli, Tonossi, Del Vecchio, Fontana, Luotti, Vignaga. All. Poma.

Busto 81 (4-3-2-1): Soffiatti; Pellini, Persiani, Ferrara, Barone; Mahimer, Mira, De Carlo; Silla, Urso; Anzano. A disposizione: Seitaj, Nejmi, Baglio, Panzetta, Scarcella, Cova-Caiazzo, Klos, Milani, Shullami. All. Crucitti.

Note: Ammonito Rezzonico.

Gara 2 Scende in campo l'Accademia Borgomanero, e lo fa per sfidare il Piedimulera, perdente della prima sfida. La fatica accumulata nei primi 45 minuti di gioco dagli ossolani consente ai padroni di casa di partire fortissimo: al 2' il giovane Giordani cerca la porta da fuori area senza fortuna, al 3' è Secci da ottima posizione a masticare il pallone rendendo facile la vita a Galli che all'8' può solo guardare Vita staccare su calcio d'angolo e trovare solamente l'esterno della rete. Il Piedimulera si affida alla vivacità di Damiani per rispondere e l'esterno d'attacco all'11' chiama Fonsato al non semplice intervento. In questo quadro giunge inaspettato al 13' il vantaggio ospite, il cross radente di Progni mette in difficoltà la difesa di casa con Vita che in scivolata anticipa il proprio portiere depositando in porta il più classico degli autogol. E' però monologo rossoblu con l'Accademia che si riversa in avanti per raddrizzare punteggio e partita: al 17' fa tutto bene Papasodaro che anticipa Galli ma da posizione defilata e con la porta sguarnita non calcia, preferendo un improbabile tocco al centro per un compagno che non c'è. Al 21' Manfroni nel cuore dell'area di rigore non trova la misura per spedire in porta il suggerimento di Secci e tocca poi a Fonsato superarsi per murare Del Vecchio che già stava esultando per il raddoppio del Piedimulera (22'). Dal possibile 0-2 al pareggio è un attimo, calcio d'angolo di Leto Colombo che telecomanda sulla testa di Papasodaro che al 23' svetta senza disturbo e marca l'1-1. L'Accademia non si accontenta del pareggio, al 38' la punizione dal limite di Leto Colombo viene ribattuta dalla barriera ma lo stesso centrocampista riprende calciando con potenza per trovare ancora una volta l'opposizione della difesa. Il sorpasso si concretizza solamente al 43', Paganini danza in mezzo a quattro o cinque maglie gialle prima di servire Manfroni che tutto solo davvero non può sbagliare. 2-1 e Accademia al rendez vous finale con il Busto 81 per la vittoria del triangolare.

ACCADEMIA BORGOMANERO-PIEDIMULERA 2-1

Reti: 13' aut. Vita (P), 23' Papasodaro (A), 43' Manfroni (A).

Accademia Borgomanero (4-3-3): Fonsato; Paganini, Vita, Negretti, Donzelli (30' Savoini); Papasodaro (37' Granieri), Leto Colombo, Manfroni; Giordani, Beretta, Secci. A disposizione: Borella, Milanesi, Sacco, Poi. All. Ferrero.

Piedimulera (4-2-3-1): Galli; Tasin, Dolce (11' Luotti), Mammucci, Tonossi; Tinelli, Barone; Progni, Trabace (15' Del Vecchio), Damiani (41' Vignaga); Ceschi (37' Fontana). A disposizione: Rezzonico, Viscomi, Rampi.

Gara 3 Crucitti ha scelto per la sfida con l'Accademia Borgomanero di schierare la sua squadra migliore, con tutti i big della formazione varesina mentre Ferrero si gioca la sfida decisiva con Borella in porta e Sacco al centro dell'attacco. Cominciano meglio i biancorossi, al 5' su azione d'angolo il tocco di Panzetta viene salvato da Leto Colombo appostato sul palo, sulla ribattuta riprende Nejmi che calcia di poco a lato. Al 9' è bravo Borella in uscita a chiudere lo specchio a Mauro ma ancora di più al 13' quando Milani brucia in progressione Vita prima di mettere al centro un pallone solamente da spedire in fondo al sacco da Shullami che va sulla sfera troppo tenero consentendo al portiere ex Omegna di compiere un miracolo e fare bella figura. Nel mentre l'Accademia prova a scuotersi con Manfroni che lancia nello spazio Sacco che conclude addosso a Monzani (11'). La gara è viva ma bisogna aspettare il 24' perché si sblocchi: il lavoro in ripiegamento di Sacco dà i suoi frutti con l'attaccante che scardina la sfera dai piedi di un avversario e ribalta l'azione per Secci che perde il tempo per la battuta ma trova l'accorrente Manfroni che scarica a rete imparabilmente per Monzani. Al 27' il Busto 81 cerca di rispondere con la sponda di Mauro per Baglio, con la sfera che si perde oltre la traversa ma è ancora una volta il rientro Soffiatti a dover mettere una pezza al 32' sul diagonale di Secci, che Poi non riesce a trasformare in gol solamente per essere arrivato in controtempo. Mauro a giro al 42' cerca l'ultimo tentativo varesino, il Busto 81 si arrende e consegna la vittoria del triangolare nelle mani dell'Accademia Borgomanero.

BUSTO 81-ACCADEMIA BORGOMANERO 0-1

Rete: 24' Manfroni.

Busto 81 (4-5-1): Monzani (26' Soffiatti); Nejmi, Scarcella, Cova-Caiazzo, Baglio (35' Carfora); Milani, Panzetta, Klos, Mauro, Shullami; Passafiume (35' Dal Molin). A disposizione: Pellini, Persiani, Mahimer, Silla. All. Crucitti.

Accademia Borgomanero (4-3-3): Borella; Paganini (25' Savoini), Vita, Negretti, Milanesi; Papasodaro (25' Granieri), Leto Colombo, Manfroni; Giordani (18' Poi), Sacco, Secci. A disposizione: Fonsato, Donzelli, Beretta. All. Ferrero.

Carmine Calabrese