Le amichevoli del sabato, solo sconfitte per le novaresi - I AM CALCIO VCO

Le amichevoli del sabato, solo sconfitte per le novaresi

L'esterno Ramalho, in gol per il Baveno
L'esterno Ramalho, in gol per il Baveno
NovaraFocus

Si è tornati a lavorare sul campo solamente da qualche giorno ma è già tempo, dopo i primi test in allenamento, di testarsi anche in amichevole per riprendere il ritmo partita e cercare di arrivare preparati a quelli che saranno i primi test ufficiali della stagione che per tutti saranno le gare di Coppa in previsione nella prima settimana di settembre, alla vigilia dell'avvio dei campionati.

Le prime sedute di allenamento sono però rimaste nelle gambe delle squadre novaresi impegnate sul campo in questo primo sabato di gare e non ha giovato essersi messi in gioco con formazioni che hanno cominciato a lavorare con discreto anticipo sulle avversarie, arrivando già rodate a queste sfide.

Prima a scendere in campo l'Arona di Fanelli, che ha affrontato la Sestese uscendo sconfitta per 3-0: buone le prime sensazioni per i lacuali dopo una settimana di preparazione, i novaresi fino a pochi minuti dalla fine erano riusciti a tenere in bilico la sfida rimanendo sotto solamente di un gol; nel finale poi il rimpasto degli elementi in campo con l'inserimento di tanti giovani ha visto il passivo gonfiarsi fino al 3-0 finale per i varesini.

Ancora più ridondante nelle proporzioni il passivo incassato dall'Accademia Borgomanero che a Castellanza ha subito un pesante 6-0. Tante però le scusanti per gli agognini che si sono presentati al primo test stagionali in condizioni rimaneggiatissime, con soli sedici giocatori a disposizione e una sfilza di ragazzi (due 2000 e due 2001 in campo dall'inizio) che hanno impedito alla squadra di Ferrero di essere competitivi contro una formazione, la Castellanzese, molto più avanti dal punto di vista fisico e costruita per sostenere il peso della prossima Serie D. Non c'è stata partita perché i varesini già nel primo tempo hanno chiuso la questione andando al riposo in vantaggio per 5-0 grazie alle reti di Mauri (4'), Esposito (10'), Gibellini (12'), dell'ex Verbania Dell'Aera (32') e Perego (40'). Nella ripresa la formazione di Roncari, rinnovata nell'undici sceso in campo, ha arrotondato nel finale con Banfi (44').

Sconfitta anche per la Romentinese e Cerano di mister Cataldo che a Novarello cede di fronte al Verbano per 2-0. Prossimo appuntamento per i novaresi mercoledì 14 quando la Ro.Ce. affronterà l'Equipe Lombardia.

Si è giocato anche nel Vco con il Città di Baveno che ha tenuto a battesimo il nuovo Omegna di Tabozzi, da poco presentatosi ufficialmente: il risultato, 4-1, ha evidenziato il ritardo dei cusiani che hanno sofferto il maggior ritmo imposto alla partita dalla formazione di Molle, andata in rete con Ramalho, l'ex Stresa Gitteh, il giovane Preiata e con Cherchi che non ha ancora definito l'accordo con la formazione borromaica ma che si sta allenando in casa bavenese e potrebbe diventare un punto di forza del nuovo centrocampo biancoblu. Per l'Omegna la rete della bandiera porta la firma di Comparoli, capace di trovare la via del gol dal dischetto.

Carmine Calabrese