Eccellenza, tutti gli ultimi movimenti di mercato

Salzano rientra a Baveno
Salzano rientra a Baveno

Si muovono tutte le squadre di Novara e Vco che disputeranno il prossimo campionato di Eccellenza, rafforzando i propri organici. L'Accademia Borgomanero risolve il problema del portiere presentando Luca Fonsato, che nel prossimo campionato prenderà il posto di Francesco Tornatora. Classe '97, portiere cresciuto alla scuola del Novara, Fonsato proviene dalla Romentinese e Cerano come Vita, già presentato dal sodalizio rossoblu, ma vanta esperienza importanti con Sporting Bellinzago, Real Forte Querceta, Imolese e Pro Sesto. "Sono contento di aver scelto l'Accademia Borgomanero che mi ha fortemente voluto, mi è stato raccontato del progetto e credo sia importante, proveremo a dare continuità al lavoro della scorsa stagione perché il gruppo è valido".

Proprio la Romentinese e Cerano del nuovo Ds Bratto si sta muovendo scandagliando il mercato fuori regione, sistemando la difesa con due innesti di valore come Matteo Michi Nicolò De Dionigi. Classe '91 il primo, Michi proviene dall'Eccellenza ligure dove nelle ultime due stagioni è stato parte integrante della retroguardia del Rapallo Ruentes 1914, dimostrando anche una buona predisposizione ad andare in gol (2 reti nella prima stagione, 4 in quella appena conclusa). Sempre a cavallo tra Eccellenza e Promozione, Michi ha indossato anche le casacche di Real Valdivara e Magra Azzurri. Più vecchio di due anni, De Dionigi è una vecchia conoscenza del nostro calcio dilettantistico avendo indossato, seppur per una sola stagione, la casacca del Verbania (2017-18). Proviene dalla Castellanzese, con cui nell'ultima stagione ha vinto il campionato di Eccellenza lombarda.

Un ritorno si registra anche in casa stresiana, che ha annunciato l'accordo con il difensore classe '90 Matteo Candolini. La prima esperienza a Stresa del giocatore è stata particolarmente sfortunata, terminata con la rottura del perone in uno scontro di gioco: era l'annata 2015-16 e sia al giocatore che alla squadra aveva lasciato in bocca un gusto di indefinito. Ecco perché il suo ritorno al "Forlano" dall'Eccellenza lombarda (nell'ultima stagione ha giocato con la Sestese) desta molta curiosità: calciatore giramondo, nel curriculum di Candolini, cresciuto nella Biellese in Serie D, c'è anche il professionismo assaggiato a Savona per la prima volta (Albissola, Fenegrò e Gavorrano le altre tappe) oltre a formative esperienze estere nella Serie D inglese con il Dulwich Hamlet e nella Serie C spagnola con il Real Aviles. "Sono felice di essere qui, di nuovo - sono le prime parole del giocatore -. Lo Stresa è la squadra che, negli anni, mi ha cercato più fortemente. Mi ha fatto sentire importante e finalmente con il direttore Biscuola abbiamo trovato i giusti tempi per l'accordo. La società sta allestendo una rosa importante per affrontare al meglio il prossimo campionato. Credo che iniziare bene dopo una retrocessione sia necessario, per lasciarsi alle spalle la delusione. Sono felice di essere qui, avevo un conto in sospeso con questa piazza e voglio lasciare la mia impronta in questa stagione".

E' il mercato dei ritorni perché anche al Città di Baveno del nuovo tecnico Guerino Molle si riabbraccia un giocatore partito forse troppo presto, nel mercato invernale della scorsa stagione: Roberto Salzano. L'attaccante torna a vestire la casacca bavenese di ritorno dall'esperienza con la Casatese Rogoredo, che a dicembre aveva offerto a Salzano la classifica offerta che non si può rifiutare strappandolo all'affetto del pubblico del "Galli". Assieme a lui il Baveno blinda la difesa con l'arrivo di Samuele Salice, in uscita dall'Accademia Borgomanero.

Chiudiamo con l'Oleggio: la squadra del Ds Ganci sta lavorando alacremente per allestire la squadra che parteciperà al prossimo campionato di Eccellenza e sono già stati annunciati nei giorni passati gli arrivi di Andrea Latta, Marco Cherchi e Alessandro Sivero. E' tempo però anche di sfoltire la rosa "orange" e tra i partenti c'è da registrare quella di Cristian Budelli, che ha scelto di accasarsi all'ambizione Solbiatese, militante nella Prima categoria lombarda ma con chiare ambizioni di Promozione.

Carmine Calabrese