Diaz per lo Stresa, colpo in mediana

Mattia Diaz
Mattia Diaz

Non si può dire che Talarico non sia un giocatore riconoscente verso i giocatori con i quali ha vissuto esperienze importanti in passato. Tra questi c'è sicuramente Mattia Diaz, mediano con buona propensione all'inserimento che il tecnico ha allenato nella comune esperienza al Città di Verbania facendone uno dei perni del proprio centrocampo, e che ha voluto portarsi dietro anche a Stresa in Eccellenza, nonostante l'ultima stagione del giocatore partito in estate con la maglia dell'Oleggio non possa essere considerata positiva.

Proprio ad Oleggio il centrocampista ha subito un infortunio in avvio di stagione che ne ha pregiudicato il rendimento, tanto che alla fine del girone d'andata è arrivato il taglio, come ricorda lo stesso giocatore nel comunicato ufficiale della società: “Mi sono fatto male in estate, la rottura delle costole ha fatto si che non mi venisse rinnovato il contratto e ho trovato un lavoro su turni. Quindi, per un giocatore, una situazione complicata da gestire. Ho parlato con la società Oleggio e con il mister e mi hanno dato la massima disponibilità, ma a gennaio si è conclusa la mia esperienza”.

Stresa diventa quindi per Diaz la classica buona occasione da sfruttare a fondo, per far capire di poterci stare in categoria. Il centrocampista ne è consapevole e pensa già al momento in cui si comincerà a lavorare: “Sono molto contento che il mister abbia avuto fiducia in me. Sono stato con lui prima nell’Interfarmaci e poi al Città di Verbania. Abbiamo vinto insieme due campionati e il fatto che lo Stresa mi abbia chiamato per me è un grande orgoglio. Potrò lavorare con ottimi giocatori, in una piazza importante e voglio dimostrare di essere un giocatore adatto a questa categoria. Non vedo l’ora di cominciare a lavorare, per dare il massimo e aiutare la squadra ad ottenere i risultati che merita”.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:STRESA