Talarico a Stresa, tocca a lui ripartire dall'Eccellenza

Antonio Talarico riparte da Stresa
Antonio Talarico riparte da Stresa

Ci voleva un tecnico che esprimesse voglia di ripartire da tutti i pori per ridare entusiasmo ad una società che, vissuta la prima straordinaria ma (è inutile nasconderlo) anche difficile stagione della propria storia nella massima categoria dei dilettanti, si appresta a ripartire dall'Eccellenza con la speranza di poter un giorno ritornare ad assaggiare quelle ribalte. Un allenatore che non ha mai fatto mistero di guardare al calcio con grande ambizione, con l'obiettivo di arrivare agli stessi lidi a cui anela la società borromaica a cui sarà difficile chiedere nella prossima stagione un'annata anonima. Ecco allora che la scelta dello Stresa è ricaduta su Antonio Talarico, che siederà sulla panchina "Blues" nel futuro prossimo: una scelta giunta con tempismo, per dare al nuovo tecnico con l'ausilio fondamentale del confermato Ds Biscuola, di costruire la squadra che dovrà affrontare il prossimo campionato di Eccellenza.

Ecco il comunicato ufficiale della società che saluta l'arrivo del nuovo tecnico:

"La società Stresa Sportiva comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a mister Antonio Talarico.

Il DS Filippo Biscuola ha incontrato il tecnico nel pomeriggio odierno ed è rimasto subito molto colpito dalla passione e dalla voglia di intraprendere una nuova avventura di Talarico. La sua carriera recente l’ha visto sulla panchina della Juventus Domo, nella scorsa stagione. Prima le esperienze con il Città di Verbania (2 anni vincenti), Castellettese e San Rocco. E’ stato il secondo di Viganò in serie D con il Gozzano, società per la quale ha guidato anche la Juniores Nazionale.

“Sono molto contento di questa opportunità, conosco l’ambiente Stresa, l’ho seguito anche nella scorsa sfortunata stagione. Il mio obiettivo era quello di trovare una panchina di Eccellenza, sfumata dopo il fallimento del Città di Verbania. Sono felice per l’opportunità e per poter lavorare con un gruppo di persone giovani e motivate, con un percorso e un progetto importante. Come tecnico credo di poter dire che mi piace il calcio fatto di possesso palla e palleggio, mi ispiro al calcio di Sarri e Guardiola. Mi piace il gioco propositivo e spero di riuscire a trasmettere la mia idea alla squadra che, con il DS Biscuola, andremo a costruire. Mi sono trovato subito in sintonia con il Direttore, sono una persona leale, schietta e sincera. Amo il calcio in ogni sua declinazione, mi piace vederlo e viverlo a 360°”.

Il Presidente Pozzo, entusiasta di aver trovato l’accordo dichiara: “Sono contento di questa scelta e credo che abbiamo individuato il profilo giusto per il tipo di campionato che ci apprestiamo ad affrontare. Un benvenuto a Mister Talarico nella famiglia di Stresa”.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:STRESA