Crack Lampione, playoff sfumati per l'attaccante cusiano

Stefano Lampione
Stefano Lampione

La diagnosi è terribile, rottura completa del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Inutile dire che per l'attaccante della Dinamo Omegna Stefano Lampione la stagione si sia chiusa all'ultima giornata sul campo della Beurese nonostante la compagine cusiana abbia conquistato il diritto di giocarsi i playoff.

Un infortunio grave, che presuppone l'operazione e un lungo periodo di riabilitazione per poter ritornare in campo: già fissata la data dell'intervento, il 9 luglio ad Aosta, quello che resta da definire è l'arco dei mesi (dai quattro ai sei) che ci vorranno per ritrovare la piena efficienza e ritornare in campo con la casacca della sua Dinamo Omegna.

Una disdetta, anche perché la compagine di Boldrini è ancora impegnata nei playoff per salire in Seconda categoria, che potrebbero terminare domenica se i cusiani dovessero vincere con la Pernatese dopo aver eliminato nelle scorse settimane prima l'Oratorio San Vittore e poi il San Maurizio, vincendo la prima fase dei playoff legati al girone del Vco di Terza categoria. Lampione in questa stagione è stato il marcatore principe non solo della formazione omegnese ma dell'intero girone, riuscendo a mettere assieme qualcosa come 20 reti stagionali. "Perdere il capocannoniere prima dei playoff è stato un duro colpo - confessa il tecnico della Dinamo Omegna Boldrini - ma lui è un guerriero e sono certo che tornerà il più presto possibile a darci una mano. Per noi però la sua presenza sarà fondamentale anche fuori dal campo e lo è stata ancora di più nelle ultime due partite. Lo aspettiamo e cercheremo in tutti i modi di fare anche a lui un bel regalo, portandolo con noi in Seconda categoria nella prossima stagione".

Al giocatore vanno gli auguri della Redazione di IamCalcio di riprendersi e tornare quanto prima al calcio giocato.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:DINAMO OMEGNA