Del Monaco, Verbania: "Complimenti al Verbania e al PDHA"

Il presidente verbanese Del Monaco
Il presidente verbanese Del Monaco

Occhi lucidi per quasi tutti i protagonisti di questa stagione fantastica del Verbania dopo la sfida di Vanchiglia che ha dato la certezza dell'approdo in Serie D. E non poteva fare eccezione il presidente Elio Del Monaco che nei secondi successivi al fischio finale, nel tumulto generale dei festeggiamenti biancocerchiati, con la consueta signorilità ha voluto ricordare non solamente la gente che ha accompagnato all'impresa la compagine di Frino ma anche gli sconfitti: "Siamo soddisfatti e commossi nel festeggiare questo traguardo, è inutile negarlo. E' un risultato che questo pubblico si merita perché Verbania è sempre stata vicina alla squadra non soltanto nelle sfide casalinghe ma anche in trasferta, seguendo numerosi e sostenendo questi ragazzi che avevano bisogno anche dell'appoggio univoco della città. In questo momento ci tengo però a fare anche i complimenti al PontDonnaz perché i valdostani ci hanno sempre creduto, giocando un ottimo calcio e pur quando si è trovato staccato di otto punti, un distacco che probabilmente per qualsiasi altra squadra sarebbe stato fatale, hanno creduto nei propri mezzi rendendo di fatto questo campionato ancora più bello ed avvincente fino alle battute finali. Complimenti a loro dunque ma complimenti anche a tutto il Verbania che ha compiuto un'impresa straordinaria".

E' stata una stagione importantissima per il calcio a Verbania, una stagione che ha riunito sotto un'unica bandiera la città dopo qualche stagione un po' amara ed il ritorno in Serie D è forse il premio più bello e gradito per festeggiare questa ritrovata unità d'intenti. "Queste sono cose che onestamente vorremmo ormai lasciarci un po' alle spalle per voltare lo sguardo in avanti, quest'annata è servita alla società Verbania anche per ricostruire credibilità, fiducia nell'ambiente, e siamo stati ripagati dal pubblico e dalle molte persone che hanno capito il nostro progetto e ci sostengono. A questo proposito è doveroso da parte mia un ringraziamento ai tanti sponsor che ci hanno permesso di realizzare questo sogno e che mi auguro ci permetteranno di fare un buon campionato anche nella prossima stagione in Serie D. Verbania aveva bisogno di ritrovare entusiasmo, voglia di vedere buon calcio e soprattutto gioire per la propria squadra: questo è un risultato di cui vado ancora più fiero rispetto a quello sportivo, anzi che si accompagna di pari passo alla felicità che ci ha portato il successo sportivo inseguito e raggiunto da questi ragazzi meravigliosi".

La Serie D è qualcosa da festeggiare, giustamente, ma anche una piena assunzione delle responsabilità dalle quali la dirigenza biancocerchiata non vuol sfuggire. I tifosi che in questo momento festeggiano il ritorno agognato in Serie D pensano già alla prossima stagione nella massima categoria dilettantistica, sognando un Verbania ugualmente competitivo: "Non vogliamo nasconderci anche perché per noi era una responsabilità grande anche quest'anno, quando in estate abbiamo preso in mano la società con grande voglia di far bene. Lo sarà a maggior ragione l'anno prossimo quando saremo chiamati ad affrontare una categoria ancora più impegnativo ma adesso è momento di festeggiare: alle responsabilità e a come affrontarle cominceremo a pensare dai prossimo giorni".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:VERBANIA