Mantegazza, Trecate: "Mai pensato si potesse fare il vuoto"

Marcello Mantegazza, tecnico del Trecate
Marcello Mantegazza, tecnico del Trecate

E' un pareggio tutto sommato positivo quello portato a casa da Ornavasso da parte del Trecate. Un pareggio che lascia invariate le distanze in classifica tra la formazione biancorossa e quasi tutto il resto del gruppo (solo il Sizzano si è sensibilmente avvicinato al secondo posto) anche se nel tecnico novarese Marcello Mantegazza c'è stato alla vigilia anche il pensiero di poter ulteriormente allungare: "Riuscendo a vincere oggi avremmo forse messo un'ipoteca sul secondo posto facendo un passo importante verso i playoff però il risultato della gara con l'Ornavassese è giusto perché non ci sono state chiare occasioni da gol, né da una parte né dall'altra. Sicuramente il campo non ha aiutato, le distanze ridotte e il fondo non buonissimo hanno indirizzato la partita in una battaglia sulle seconde palle che poteva essere decisa soltanto da un episodio, che non c'è stato. Ho visto una squadra in salute dal punto di vista fisico rispetto alle ultime domeniche e questo mi rende un po' più positivo che nelle scorse settimane, abbiamo recuperato un po' di quella brillantezza che ci è mancata nelle ultime uscite".

Il pareggio di Ornavasso rende difficile però ipotizzare un Trecate che possa scrollarsi di dosso la concorrenza per provare ad evitare di giocare quanto meno la prima parte dei playoff. Un discorso che in casa Trecate, almeno per quanto riguarda il tecnico, non ha mai preso veramente piede: "In realtà bastano un paio di partite per rimescolare ancora tutto, un pareggio e una sconfitta consecutive possono farti guadagnare o perdere nel giro di un paio di settimane cinque punti, che poi alla lunga fanno la differenza. Però non ho mai pensato di poter fare il vuoto alle spalle: più che altro abbiamo pensato a mettere quanti più punti in cascina potevamo per prevenire qualche momento di difficoltà futuro che noi probabilmente abbiamo avuto in queste ultime domeniche. Speriamo di venirne fuori al più presto e fare quei punti che ancora ci mancano per la matematica sicurezza di giocare i playoff".

Sta mancando al Trecate la regolarità sotto porta, quella facilità di trovare la rete che nelle ultime settimane la squadra non è riuscita ad avere, nonostante qualche gara i novaresi siano comunque riusciti ad aggiustarla nei minuti finali: "E' proprio l'aspetto che nell'ultimo mese ci è mancato di più - confessa Mantegazza - rispetto ad altre zone del campo dove invece gli errori sono più dettati da negligenza o mancanza di esperienza. Davanti stiamo faticando a trovare soluzioni offensive ma quello è un problema su cui devo per forza intervenire io perché ai ragazzi non possiamo dire niente in quanto impegno e sacrificio non mancano. C'è soltanto da capire se dobbiamo cercare qualche soluzione diversa o è un semplice momento di appannamento che ci può stare all'interno di una stagione".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:TRECATE