Dinamo Omegna, la finale di Coppa si avvicina

Il tecnico della Dinamo Boldrini
Il tecnico della Dinamo Boldrini

Domenica ci si riprova dopo il rinvio decretato nell'ultimo week end di fermo generale per le condizioni metereologiche sfavorevoli. Al "Curotti" di Domodossola Virtus Villadossola Dinamo Omegna si giocheranno il primo traguardo della stagione, la finale di Coppa Piemonte Seconda e Terza categoria Vco, che decreterà non solo la vincitrice provinciale della competizione ma anche la partecipante al raggruppamento regionale della stessa.

La formazione cusiana arriva alla partita in condizioni non perfette per le tante assenze che la compagine arancionera patirà nell'ultimo atto della competizione. Una vetrina che resta comunque importante per la formazione omegnese che arriva a questo traguardo per la seconda stagione consecutiva, come ricorda l'allenatore della Dinamo Matteo Boldrini"Ci teniamo ovviamente a fare bene - dice Boldrini - è naturale, ne parlavo proprio in questi giorni con i ragazzi che per noi dev'essere motivo d'orgoglio raggiungere questo punto per il secondo anno consecutivo, anche se con svolgimenti leggermente diversi. Affronteremo una squadra molto forte che, non è certo un segreto, ho sempre messo in cima alle pretendenti per il campionato di Seconda categoria, ben allenata da un mister che ormai conosco da anni. Non ci arriviamo al massimo delle nostre possibilità, anche se i problemi a questo punto della stagione erano preventivati nel senso che sapevamo già da dicembre che alcuni dei nostri giocatori (Giusto, Lapidari, Zennaro, Cerutti, Lampione, n.d.r.) non li avremmo avuti o non avrebbero certo potuto essere al meglio vista la necessità di recuperare dai rispettivi infortuni".

Questa finale per la Dinamo Omegna potrebbe anche avere una doppia valenza perché, pur non dando premi tangibili dal punto di vista della scalata alla categoria superiore, potrebbe risultare un banco di prova importante per una società molto giovane che non ha mai fatto mistero di puntare con decisione alla Seconda categoria. Una questione che però tocca in maniera solo marginale il tecnico cusiano: "In verità i nostri veri banchi di prova cominceranno da domenica prossima, quando riprenderemo a giocare in campionato. Per poter vedere se possiamo stare in Seconda categoria prima dobbiamo meritarcela e questo passa evidentemente dal campionato, altrimenti tutto quello che possiamo fare serve davvero a poco".

Un campionato, quello di Terza Vco, che sembra ormai aver trovato il suo padrone (il Maggiora che comincia a scavare un solco importante con le inseguitrici) ma che costringerà la Dinamo Omegna a vedersela con un blocco di squadre tutte molto competitive per provare il salto in Seconda. Che finale di stagione vede mister Boldrini? "Il Maggiora sta dimostrando di essere la squadra più forte e ora che ha trovato anche un buon equilibrio diventa molto difficile riuscire a raggiungerla. Per il resto il campionato è molto bello e combattuto, basti pensare che lo stesso Maggiora ha ottenuto sul campo solamente tre o quattro punti in più rispetto al gruppo che sta provando ad inseguirlo. Mi aspetto che il girone di ritorno sarà molto simile rispetto a quello appena andato in archivio, e spero che per noi sarà leggermente diverso sotto il profilo dei numeri".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:DINAMO OMEGNA