Cannobiese, quante novità nella pausa

Morandi ai tempi della Sinergy
Morandi ai tempi della Sinergy

Il girone di ritorno già bussa alle porte della stagione e da domenica si tornerà a fare sul serio. Per la Cannobiese l'ostacolo è dei più difficili, quel Bulé Bellinzago che sta dominando il campionato in lungo e in largo ma per la compagine biancorossa del presidente Bolfe, senza sconfitte da otto turni in cui ha racimolato cinque vittorie e tre pareggi posizionandosi ai margini della zona playoff da neo promossa, alcun risultato sembra essere precluso.

Per meglio presentarsi al complicato appuntamento però in casa cannobina c'era da risolvere prima di tutto il nodo legato al tecnico, perché gli ultimi turni di campionato i biancorossi li hanno affrontato con il Ds Gianluca Tamini e il dirigente Diego Cazzaro in panchina a sopperire alle dimissioni, giunte come un fulmine a ciel sereno per il buon trend della squadra, rassegnate ma mister De Luca. Ci si è presi qualche settimana per pensare bene alla strada da intraprendere anche per sulla piazza non erano molti i tecnici liberi e alla fine si è scelto di dare fiducia a Tommaso Fusaro, ex giocatore della compagine biancorossa già inquadrato come tecnico nel Settore Giovanile. Una scelta di continuità per perpetrare il buon lavoro fin qui compiuto nelle ultime stagioni.

Sul piano tecnico la squadra non aveva bisogno di grandissimi innesti, anche perché il rientro dal lungo infortunio di capitan Fabrizio Zanni sistemava il pacchetto difensivo che era forse il reparto che più aveva destato perplessità nel difficile avvio di campionato della Cannobiese, relegata fino a metà andata nelle ultimissime posizioni. Si è colta però l'occasione di riportare in attività il classe '88 Stefano Morandi, attaccante di movimento che già aveva fatto bene con le casacche di Piedimulera e Sinergy Gravellona prima di fermarsi per un paio di stagioni. L'inserimento di Morandi rafforza ulteriormente la linea d'attacco della Cannobiese, al livello delle migliori squadre della classifica (quello biancorosso è il terzo attacco del campionato), dando la possibilità a mister Fusaro di poter gestire al meglio anche gli ingressi dalla panchina durante la gara.

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:CANNOBIESE