Seconda categoria A - Crodo schiacciasassi, i rossoverdi fanno paura

Il Crodo in vetta alla classifica
Il Crodo in vetta alla classifica

Otto reti nelle prime due gare senza subirne sono un biglietto da visita che probabilmente nessuna formazione, a tutti i livelli, in questo momento può esibire. Il Crodo di Daoro sì: lo 0-4 con cui i rossoverdi si sono imposti a Bolzano Novarese di fronte al Riviera d'Orta mettono in risalto le grandi ambizioni degli antigoriani di imporsi in un girone in cui stanno correndo anche Quaronese e Casale Corte Cerro, giunte anch'esse alla seconda vittoria nelle prime due giornate; i sesiani segnano molto e non si smentiscono anche in Val Vigezzo, dove i padroni di casa si devono piegare per 1-3, i cusiani non sono da meno e spazzano via l'Usi Grignasco (3-0) ancora senza punti.

Non ha conquistato punti neanche il Bettole che lascia strada (1-2) ad un Armeno posizionatosi a ridosso delle prime in compagnia di una Varzese che al "Felino Poscio" perde la scia della vetta non riuscendo andare oltre il 2-2. Perde il passo malamente anche l'Oleggio Castello, che al "Boroli" di Gravellona si fa ribaltare da padroni di casa guidati da Fortis concedendo il successo al San Pietro quasi allo scadere (2-1 firmato Moscattini).

Pari che muove la classifica per Lozzolo e Voluntas Suna (3-3) ma a mangiarsi le mani sono gli ospiti che cercavano sul campo della compagine vercellese la prima vittoria stagionale sfumata nella ripresa.

Quaronese e Crodo, che bocche da fuoco! - Tutti i risultati del secondo turno e la classifica aggiornata

Carmine Calabrese