Latta alla Ro.Ce., ora è ufficiale!

Latta con il presidente Presta
Latta con il presidente Presta

Era quella che si suol dire la classica occasione di mercato, quelle che le squadre colgono all'ultimissimo secondo anche se il gruppo è ormai già quasi formato perché intravedono nel giocatore entrante la classica ciliegina sulla torta, un elemento potenzialmente dirompente per la categoria. A tutto questo deve aver pensato la Romentinese e Cerano quando ha deciso di chiudere con Andrea Latta, fresco del divorzio con lo Stresa che ha messo l'attaccante sul mercato a poche settimane dal suo arrivo in riva al lago Maggiore.

Reduce da un campionato da grandissimo protagonista vissuto a Biella, Latta aveva fortemente cercato e voluto l'occasione in Serie D che gli ha offerto lo Stresa ma l'avventura, finita troppo presto, ha lasciato molto amaro in bocca: "Io sono contento di quanto ho fatto e di come mi sono comportato - dice il giocatore - ho sempre dato il cento per cento sia in partita che negli allenamenti ma purtroppo non si può piacere a tutti. A Stresa hanno detto che il motivo per cui mi mandavano via è che non sono una seconda punta, forse però avrebbero dovuto chiedere a gente come Pierobon, Travaini, Carfora, Marazzato o Forzatti come si trovavano quando Latta faceva la seconda punta... Non rimpiango la scelta fatta di andare a Stresa, dico solo che forse bisognava essere più onesti su ciò che pensavano di me. Mia nonna mi diceva sempre che ogni impedimento è un agevolamento per cui li ringrazio comunque dell'opportunità e guardo avanti".

E avanti per Latta ora c'è la Ro.Ce.: "La prima cosa che mi viene da dire è che certi amori non finiscono, fanno giri immensi ma poi ritornano... La Romentinese era casa mia, sono contento di esserci arrivato perché mister Rotolo sono due anni che mi cerca. Conosco il Ds Testa e gran parte della squadra, alcuni dei nuovi compagni mi hanno pressato affinché accettassi questa destinazione. Torno vicino a casa mia, sono nato e cresciuto nella vecchia Romentinese e spero che al compianto presidente Bersini faccia piacere da lassù che io vesta nuovamente questa maglia".

Carmine Calabrese

Leggi altre notizie:ROMENTINESE E CERANO STRESA