Calciomercato LIVE

Terza categoria, confermata la gratuità per le nuove iscritte

Agostino Guarnieri
Agostino Guarnieri

Assimilando una direttiva del Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta, che ha deciso di prorogare l'iniziativa nata nella scorsa stagione e volta ad aumentare il numero delle società affiliate garantendo alle nuove arrivate una particolare scontistica sulle tasse d'iscrizione al campionato di Terza categoria, anche i Comitati provinciali di Novara e Vco si sono allineati confermando per la stagione sportiva 2018-19 la totale gratuità di parte dei diritti di iscrizione ai campionati per le nuove società affiliate non solo in Terza categoria ma anche per quanto riguarda Serie D Femminile, Serie D Calcio a 5 e Calcio a 5 Femminile.

Tutte le società che sono interessate a ricevere maggiori informazioni possono telefonare durante l'orario d'ufficio al n. 0321 627753 oppure scrivere alla mail comnovara@lnd.it per gli uffici di Novara oppure allo 0323 836717 o alla mail comverbania@lnd.it per quelli del Verbano-Cusio-Ossola.

"L'iniziativa è già andata molto bene nella scorsa stagione - conferma il delegato provinciale Agostino Guarnieri per cui è stato quasi naturale proseguire su una strada tracciata. Ci sarà un totale abbattimento di parte dei diritti di iscrizione per le nuove società, un tesoretto variabile che vale tra i 450 e i 520 euro per chi provvede ad una nuova affiliazione. Quella appena conclusa è stata una stagione pilota in questo senso e siccome in Federazione si è visto che ci sono stati buoni numeri per quanto riguarda le nuove affiliazioni si è provveduto a protrarre questa iniziativa: a Novara abbiamo avuto quattro nuove affiliazioni e, sentendo le società, sono tutte rimaste contente quindi speriamo di averne almeno altrettante anche in vista della nuova stagione puntando molto sugli aspetti di forza del giocare in un campionato Figc che sono una certa regolarità della calendarizzazione e dei campionati ed un ottimo impianto arbitrale di base".

In fase di miglioramento per la nuova stagione ci sarà anche l'organizzazione della Coppa Piemonte di Seconda e Terza categoria, che quest'anno è stata un po' complicata da fattori esterni alla volontà del Comitato provinciale che ha visto più volte slittare un calendario già partito in ritardo e che porterà la finale di Coppa regionale a giocarsi solamente domenica prossima, 24 giugno: "Partiremo sicuramente prima, almeno un paio di giornate prima dell'inizio dei campionati di Seconda e Terza categoria - conferma Lorenzo Storno in modo da garantire la possibilità di partite che abbiano già una valenza di risultato piuttosto che costringere le società a cercare complicate amichevoli. In base alle iscrizioni vedremo poi di suddividere le giornate infrasettimanali dando un'impronta più forte a livello organizzativo rispetto a quanto fatto nella scorsa stagione, quando la maggior parte delle decisioni sono state lasciate alle società stesse: è fondamentale finire assolutamente prima nella prossima stagione e quindi probabilmente anche nella pausa invernale cercheremo di anticipare almeno di una o due settimane".

Carmine Calabrese