Calciomercato LIVE

Ochetti punta Ponderano: "La mia Crevolese, forte e spensierata"

Fabio Ochetti
Fabio Ochetti

La Crevolese, dopo aver abbattuto in sequenza Momo e Feriolo, si sta specializzando in questo ruolo di ammazza-grandi che la vede spesso partire come sfavorita ma altrettanto spesso festeggiare al termine della gara. Con il Momo si sono dovuti attendere gli ultimi secondi dei supplementari, con il Feriolo per assurdo la vittoria è apparsa ancora più netta, soprattutto nel risultato.

Un cammino, quello della compagine ossolana, di cui il tecnico Fabio Ochetti dà questa lettura: "Partire da sfavoriti può avere i suoi vantaggi come ho detto anche ai ragazzi, andare tranquilli al campo a giocarcela domenica dopo domenica senza pressioni in questo momento ci sta giovando e anche un po' portando bene; nelle ultime gare di campionato non siamo stati brillantissimi mentre ora sembra che ci siamo anche abbastanza ripresi a livello fisico per cui in questo momento non può che esserci soddisfazione".

La gara con il Feriolo non è stata facile da interpretare per la compagine ossolana perché, subito sotto per la rete avversaria, sarebbe stato facile lasciarsi andare senza reagire. Il carattere di cui è intrisa la Crevolese non l'ha però permesso e la formazione di Ochetti ha saputo prima riequilibrare il risultato per poi vincere meritatamente alla distanza: "Non ci siamo mai persi d'animo pur sotto nel punteggio perché eravamo perfettamente consci di potercela fare; nel primo tempo siamo riusciti a creare molto e questo ci ha probabilmente dato la spinta giusta per reagire. L'entusiasmo nel calcio è importante, abbiamo continuato a macinare il nostro gioco senza sbilanciarci e badando al sodo riuscendo a ribaltare la partita e a staccare il biglietto per proseguire la corsa".

Una corsa che ora riserva il Ponderano, una squadra rimasta a guardare fino a questo momento perché non ha dovuto affrontare i playoff nel suo girone. Ancora una volta la Crevolese partirà da sfavorita, ma il refrein "non c'è due senza tre" già echeggia nelle menti dei giocatori ossolani: "Stare fermi non è mai positivo - ricorda Ochetti - e non l'abbiamo provato quest'anno quando tra sosta e partite rinviate per il maltempo abbiamo fatto parecchie domeniche senza giocare. Anche per il Ponderano credo non sia stato l'ideale stare fermi tante settimane per poi affrontare una gara decisiva, ma è certo che i biellesi sono uno squadrone costruito per vincere e per andare in Promozione. Noi andremo a fare la nostra partita come fatto con Momo e Feriolo, siamo leggeri e spensierati e dobbiamo continuare così: se dovessimo vincere e passare saremmo contenti, se dovesse andare male non ci sarebbe problemi. L'importante è dare tutto in campo come abbiamo fatto in queste due partite".

Carmine Calabrese