Calciomercato LIVE

Omegna, Gherardini si consola: "Girone di ritorno strepitoso"

Fabrizio Gherardini
Fabrizio Gherardini

Non ha demeritato l'Omegna nella sfida playoff persa ad Oleggio, dimostrando sul campo di non essere arrivata a giocarsi la finale per caso. E' solo una parziale soddisfazione per il tecnico cusiano Fabrizio Gherardini, che ha visto la sua squadra andare vicinissima al traguardo nei minuti regolamentari lottando fino all'ultimo minuto dei supplementari prima di alzare bandiera bianca, ma resta la consapevolezza di una squadra che per tutta la stagione ha mostrato di essere pronta anche a giocarsi traguardi importanti: "La sconfitta oggi conta poco perché fino a cinque minuti dalla fine eravamo sul 2-2 e, sapendo che anche con il pareggio saremmo stati eliminati, ci siamo sbilanciati nei minuti finali fino a prendere il terzo gol; non la reputo quindi una sconfitta anche se mi scoccia un po' uscire in questo modo perché fino a pochi secondi dalla fine dei minuti regolamentari vincevamo 1-0 e con un po' più di attenzione avremmo potuto evitare il gol del pareggio preso su palla inattiva, arrivato tra l'altro dopo aver sbagliato noi in maniera clamorosa il gol che avrebbe potuto chiudere ogni discorso. Resta questa rammarico ma devo fare i complimenti ai ragazzi perché hanno disputato un ottimo campionato, quasi strepitoso nel girone di ritorno: secondo miglior attacco, terza miglior difesa, quattro giocatori in doppia cifra in classifica marcatori, tanti giovani lanciati... Un'annata positiva, peccato per il finale perché ci abbiamo creduto: sapevamo di poter mettere in difficoltà l'Oleggio, ci siamo anche riusciti, peccato per il risultato".

L'Omegna ha forse la rosa più futuribile dell'intero lotto del girone A di Promozione. Un punto di partenza importante in vista della prossima stagione in cui la compagine rossonera, con l'inserimento di qualche elemento di esperienza, potrà dire la sua anche in ottica promozione: "La nostra è una squadra fatta di giovani - conclude Gherardini - che va solo migliorata ulteriormente acquistando gli elementi giusti per puntellare una rosa già forte. Sono sicuro che con questa ricetta il prossimo anno potremo solo migliorare".

Carmine Calabrese