Calciomercato LIVE

Bulè Bellinzago-Crodo, le pagelle

Capitan Vitale, tra i migliori in campo
Capitan Vitale, tra i migliori in campo

Una prestazione così differente tra le due squadre in campo lascia sempre il dubbio se siano maggiori i meriti della squadra che ha vinto o i demeriti di chi ha dovuto soccombere quasi senza scendere in campo. C'è differenza tra la partita disputata dalle due squadre, una differenza che viene sottolineata dai voti che i giocatori si meritano: una differenza che appare più netta se si va ad analizzare soprattutto il lavoro fatto sulle due fasce, dove il Bellinzago ha posto le basi per vincere la partita.

BULE' BELLINZAGO

Mazziotti 6: Subisce due reti quasi senza accorgersene e senza poter intervenire. Qualche patema se lo crea da solo, misurandosi in qualche rilancio sbilenco.

Nesticò 6,5: L'autorete è un episodio, nemmeno così determinante. Il suo mulinare sulla fascia invece sì, certamente lo è.

Tessitore 7: Segna e fa segnare, entrando in tutti e tre i gol del primo tempo quando la gara è ancora aperta. Incisivo come pochi altri nel suo ruolo in categoria.

Verri 6,5: Fulcro del gioco novarese, si toglie lo sfizio di recapitare una bordata alle spalle di Carloni. Tirato a lucido.

- 18'st Cuciuffo 6: Si presenta con buoni spunti, valida alternativa.

Sironi 6: Garantisce concretezza alla terza linea pur senza essere esente da errori. Ma se la difesa gialloblù è solida gran parte dei meriti sono suoi.

Pasquino 6: Un'unica sbavatura, che per poco non costa gol al Bulé. Nel mezzo, qualche buon recupero e la pericolosità sotto porta che non manca mai.

Perucca 6,5: Quando parte palla al piede diventa davvero difficile da contenere. Trovando maggior cattiveria nella conclusione potrà solo crescere.

- 20'st Bovio sv.

Mostoni 6: La gara scivola su binari favorevoli al Bulé già dalle prime battute, si limita ad organizzare la manovra senza bisogno di accelerare.

Magnaghi 6: Qualche buono spunto e il gol rendono sicuramente la sua gara oltre la norma. Non ruba l'occhio ma di destreggia con efficacia.

- 7'st Ouhemmou 6: Entra a risultato già largamente acquisito, non c'è bisogno di strafare.

Vitale 7: Due gol da rapinatore dell'area di rigore, da uno che pasteggia nei sedici metri e sa come muovercisi dentro. Al posto giusto al momento giusto.

- 40'st Miglio sv.

Tassone 6,5: E' il giocatore cresciuto maggiormente rispetto ad un avvio in sordina. Tante cose fatte, quasi tutte buone.

- 43'st Murgia sv.

CRODO

Carloni 5: Almeno un paio di gol sono farina del suo sacco. Non dimostra mai la sicurezza che in passato ha fatto le fortune del Crodo.

Bozzo 5,5: La difesa rossoverde balla ogni volta che i padroni di casa accelerano. Si poteva fare di più e meglio.

Sorgente 5,5: Schierato a tutta fascia, fatica ad imporsi su avversari che lo sovrastano nel numero e nell'intensità.

- 7'st Bianchetti 5,5: Schierato per aumentare il peso dell'attacco ospite, non entra nel vivo del gioco.

Rondoni 6: Ha qualche buona idea che però non riesce a tradurre in suggerimenti per i compagni. Parte spesso basso, da dove è difficile prendere le redini del gioco.

Pennati 5,5: Dovrebbe garantire al pacchetto difensivo quell'esperienza che invece viene meno ad una retroguardia che imbarca acqua da tutte le parti.

Orio 5: Centralmente il Bellinzago colpisce troppo facilmente. Spesso fuori posizione, non arriva quasi mai a contenere gli avversari.

- 11'st D. Scaciga 5,5: Cerca qualche iniziativa in proprio mancando della necessaria convinzione.

J. Scaciga 5: Soffre il gravoso impegno di giocare su tutti la fascia contro avversari che lo raddoppiano sempre. Incolore anche quando c'è da difendere nella propria area di rigore.

- 37'st Ferrari sv.

Simona 5: Affonda presto di fronte ad un centrocampo che trova sempre il modo di soverchiarne ogni iniziativa.

- 1'st Piroia 6: Cambia il modulo di gioco degli ospiti donando un po' di colore alle giocate del Crodo.

Forni 6: Si muove con grande generosità cercando di legare il gioco della squadra. Se il Crodo manca da qualche parte, non è certo nel reparto avanzato.

- 35'st Margaroli sv.

Storni 6: Come spesso gli accade, l'uomo più pericoloso in maglia rossoverde. Trova il gol, bellissimo, timbra una traversa: difficile chiedergli di più.

G. Scaciga 5: Il Crodo perde la partita soprattutto a centrocampo, dove alle giocate rossoverdi manca il mordente dei tempi migliori.

Carmine Calabrese