Calciomercato LIVE

Annarumma e l'Amatori Castelletto hanno voglia di vincere

Amatori Castelletto, c'è voglia di fest
Amatori Castelletto, c'è voglia di fest

Alla vigilia della gara con il Virtus Villa a Castelletto Ticino si respirava l'aria della grande impresa. Tutto l'ambiente ticinese che gravita attorno all'Amatori Castelletto quasi sentiva con mano la possibilità di compiere uno scherzetto agli ossolani, vincendo la gara di recupero di Vogogna per volare in vetta alla classifica. Il campo ha però decretato un nulla di fatto, un 1-1 che lascia inalterato la classifica con il Virtus Villa con un punto di vantaggio sulla squadra di Annarumma ma che mantiene intatte anche le possibilità delle due squadre di giocarsi, nei turni che mancano da qui alla fine, la vittoria del campionato. "L'obiettivo era sicuramente quello di cercare di vincere la partita in casa dei nostri avversari - confessa il tecnico ticinese - ma tutto sommato per come è andata la gara e vista la prestazione espressa dai ragazzi mi posso dire soddisfatto anche con il pareggio. In fondo mancano ancora sette partite ed era importante non perdere per non allontanarsi troppo dalla vetta, da qui in avanti può succedere di tutto".

Il doppio pareggio tra andata e ritorno con cui i bianconeri hanno impattato nel conto con il Virtus Villa certifica il ruolo di una squadra che sembra avere tutte le carte in regola per sognare un passaggio in Seconda categoria che la squadra di Annarumma ha già sfiorato nello scorso campionato. Anche il tecnico, nonostante qualche sbavatura nel corso della stagione, promuove il lavoro fatto fin qui dalla sua squadra: "E' un campionato anomale per noi quello che stiamo vivendo, ci siamo lasciati alle spalle tantissimi punti, forse troppi, sbagliando parecchie partite; però nonostante tutto questo siamo a -1 da una squadra che come organico avrebbe già dovuto vincere questo campionato. Questo mi fa comunque pensare che il primo obiettivo l'abbiamo raggiunto e quindi mi inorgoglisce, la mia squadra ha un'identità di gioco ben definito e grande carattere, sono contento di quanto stanno esprimendo i ragazzi dentro e fuori dal campo. Non vogliamo guardare troppo in là, pensare ad obiettivi a lungo termine, ma lavoriamo per affrontare partita dopo partita: questo campionato sta dimostrando che ogni domenica c'è da scendere in campo per una battaglia, indipendentemente dalla squadra e dalla posizione che questa occupa in campionato".

E' innegabile che tutto il contorno ticinese spinge per raggiungere un obiettivo per cui sia la società che la squadra si sente pronta, quello dell'approdo in Seconda categoria al secondo tentativo utile: "La finale playoff persa nella scorsa stagione ci ha segnato - dice ancora il tecnico - abbiamo tutti una grandissima voglia di vincere. Non so se siamo pronti per la categoria superiore ma questa cosa vorrei farla decidere al campo; noi sicuramente ce la metteremo tutta fino all'ultimo minuto di questo campionato per cercare di portare a casa la vittoria".

Carmine Calabrese