Calciomercato LIVE

Ranchini, Città di Baveno: "Puntiamo a vincere il campionato"

Leto Colombo, al momento infortunato
Leto Colombo, al momento infortunato

C'è anche il Città di Baveno sulla rotta per la vittoria del campionato. La compagine del nocchiero Pierguido Pissardo occupa attualmente la quarta posizione in classifica con 34 punti, in piena bagarre playoff. E i lacuali, c'è da crederci, daranno battaglia veramente fino all'ultimo istante. Parole del presidentissimo, il passionale Raffaele Ranchini. "La Coppa Piemonte è ad una spanna – dice – anche se chiaramente ci darebbe un grande abbraccio generale, ma non ci farebbe automaticamente salire. Sarebbe comunque motivo di grande soddisfazione per noi riuscire ad alzarla ed è importante essere arrivati lì"

- Che tipo di idea vi siete fatti su questo campionato di Eccellenza? 

"Ci sono squadre attrezzate – prosegue – dietro e davanti a noi. Il Pontdonnaz ha un grande allenatore (Lucio Brando, n.d.r.), che è un vincente. Inoltre ritengo siano un ottimo collettivo. Il Trino ha una coppia d'attacco che a mio avviso è di assoluto rilievo. D'altronde questo è un campionato strano: domenica scorsa per esempio, lo Stresa ha perso in casa contro il Verbania, il Trino ha rallentato, mentre noi abbiamo fatto il nostro. Poi non dimentichiamoci La Biellese che ha i numeri per disputare un torneo importante. Cinque squadre che si giocano i playoff e di conseguenza anche il passaggio diretto di categoria. Noi ospiteremo al “Galli” Trino e La Biellese, mentre giocheremo in trasferta con lo Stresa. E' chiaro che a questo punto siamo ampiamente padroni del nostro destino. La scorsa giornata peraltro ci ha dato dei segnali confortanti". 

- Cosa risponde a chi dice che “farete il solito bel campionato ma non lo vincerete”? 

"Sono tutte favole. In 42 anni di presidenza posso dire che non abbiamo mai tirato i remi in barca. Due stagioni fa abbiamo lottato con il Verbania fino all'ultimo. Alla fine l'hanno spuntata loro. L'impegno da parte dei giocatori che hanno indossato la nostra maglia è sempre stato massimo. In questo campionato inoltre siamo stati anche primi in classifica a novembre. Una cosa è certa: ce la giocheremo fino in fondo per il primo posto anche perché come organico secondo me siamo tra i più forti"

- Capitolo infortunati. Il Città di Baveno ne ha sofferto? 

"Diciamo che non siamo stati molto fortunati. Out attualmente Motetta e Leto Colombo, confidiamo di recuperare almeno Luca Cabrini. Posso ribadire che la buona volontà noi la metteremo sempre. Lo testimonia il fatto che abbiamo tanti giovani interessanti anche se pure lì qualcuno si è acciaccato – conclude il patron biancazzurro – Prandini è un 2002 e purtroppo è infortunato. Lavelli (2000) proveniente dal Gozzano è fuori da cinque settimane. In rosa menzionerei poi i vari Casarotti, Genesini ed il talentuoso Fabio Cabrini ('98). Se terremo la barra dritta contro i fattori che non ci sono favorevoli, diremo la nostra fino alla fine".

Andrea Paleari