Calciomercato in tempo reale

Vinci la Coppa? Non sarai più promosso! Mossino spiega la decisione

La rivoluzione di Mossino
La rivoluzione di Mossino
- 117370 letture

Oltre all'accorpamento della Coppa di Seconda e Terza Categoria, un'altra notizia davvero clamorosa emerge dal comunicato n°1 del 1 luglio. Dalla prossima stagione le vittorie della di Coppa Seconda e Terza categoria, della Coppa di Prima Categoria e della Coppa di Promozione non garantiranno più la promozione nella categoria superiore, bensì alle vincenti "verrà riconosciuta la gratuità dei diritti di iscrizione al Campionato di competenza della stagione sportiva 2018/2019" come riporta il comunicato. . 

Ci spiega le ragioni di questa vera e propria rivoluzione direttamente il presidente del comitato regionale Piemonte Valle d'Aosta, Christian Mossino: "La vittoria della coppa garantirà solo ed unicamente il diritto d'iscrizione per il prossimo anno alla categoria competente appunto. Verrà riconosciuto un premio in denaro. Non era giusto che sei, sette partite dessero automaticamente il diritto di promozione a chi invece in campionato si fosse fatto finora tutto l'iter da inizio anno. Il passaggio diretto infatti va a discapito di chi in campionato ha corso dall'inizio alla fine. Sull'eventuale timore invece di perdere iscrizioni alla coppa non ho paura, anzi vorrà dire che avremo centrato l'obiettivo: uno deve partecipare ad entrambe le competizioni con uguale spirito, non privilegiare solo una e l'altra no. E' un discorso di principio".

Insomma una decisione molto forte che vedremo quali ripercussioni avrà sulla manifestazione, già molto spesso considerata solo un peso e bistrattata dalle società.

La Redazione