Gravellona San Pietro, si riparte da nomi nuovi

Il Gravellona saluta Antonello Foti
Il Gravellona saluta Antonello Foti

Sono pesanti in casa Gravellona San Pietro gli strascichi lasciati da una stagione terminata con un'amara retrocessione in Seconda categoria dopo un solo anno dalla risalita in Prima, conseguita grazie al ripescaggio dopo la tornata playoff conquistata con il terzo posto nel campionato 2016-17. 

La stagione da poco conclusa, iniziata con in panchina il confermato Marco Moz e terminata con Antonello Foti perdendo la sfida playout con la Sanmartinese con un secco 3-1, ha visto gli arancioneri patire in maniera inaspettata il salto di categoria con una squadra quasi mai in grado di mantenersi in linea di galleggiamento che è riuscita a racimolare solamente sei vittorie, equamente distribuita tra "Boroli" e trasferta.

Tutto questo ha portato la società ad un profondo esame interno che si è concluso con la mancata conferma di mister Foti e del Direttore sportivo Michele Fioramonti, che non faranno parte dell'organigramma tocense in vista della prossima stagione. E' la società stessa a comunicarlo ringraziando sia il tecnico che il direttore sportivo per l'impegno, la serietà, la dedizione e la professionalità messa in campo in questa stagione in cui i risultati non sono stati pari alle aspettative.

Nei prossimi giorni gli arancioneri dovrebbero ripartire con un altro progetto e con un nuovo tecnico che valuterà una rosa in cui tante pedine paiono essere sul piede di partenza.

Carmine Calabrese