River proMosso! Negrescu e De Rossi firmano la finale con la Crevolese

Il River Mosso festeggia la promozione
Il River Mosso festeggia la promozione

River proMosso! Questa la scritta comparsa sulle magliette celebrative dei giocatori del River Mosso al fischio finale della finale playoff vinta 2-1 dai torinesi in rimonta contro i verbani della Crevolese. Un successo storico per la piccola grande società di via Cavagnolo,che in quasi 70 anni di vita non aveva ancora mai raggiunto il traguardo della Promozione, centrato grazie a una stagione davvero superlativa, conclusa con la straordinaria cavalcata negli spareggi promozione. Dopo aver eliminato in serie Pianezza, Caselle e Ivrea, i biancorossi hanno faticato forse più del previsto per piegare una Crevolese passata per prima in vantaggio e poi rimasta sempre in partita e pericolosa sino ai minuti finali, in cui una “paratona” di De Rossi ha evitato al match la coda dei supplementari, sancendo la Promozione del River. Eroe del giorno, assieme al portierone di casa, anche e soprattutto l'eterno Negrescu, che ha deciso l'incontro con una doppietta. Un gol per tempo per il numero 10 torinese, autentico trascinatore in una giornata in cui la sua squadra non ha brillato come di consueto.

Botta e risposta - Vuoi per l'atmosfera di festa che si respirava sulle gradinate del Comunale, vuoi per il grande equilibrio tattico della prima mezz'ora, con gli ospiti molto bravi a difendersi e piuttosto insidiosi sulle ripartenze, la squadra di Alessio Negro ha incontrato molte più difficoltà rispetto alle altre uscite nei playoff, provandoci timidamente con Misserianni e Corso in avvio per poi capitolare su un pallonetto di Mattia Piffero, bravo a raccogliere una respinta coi pugni di De Rossi al limite dell'area per uno 0-1 capace di raggelare tutto Borgo Rossini, dopo che poco prima il numero 1 locale aveva salvato su un'incursione di Fusè. Lo shock del gol subito, però, ha il benefico effetto di svegliare dal torpore i torinesi, che, presi sulle spalle da Negrescu, iniziano a spingere con una certa continuità nei minuti precedenti l'intervallo, sino a trovare il gol del meritato pareggio proprio col consumato bomber, che non si lascia sfuggire una corta respinta di Taddio su un tiro dalla distanza di Misserianni e deposita in rete proprio sul duplice fischio.

Saracinesca De Rossi - Dopo l'intervallo si vede un altro River, che completa quasi subito la rimonta, ancora grazie a Negrescu che, a volo d'angelo, spizzica di testa sorprendendo ancora Taddio su un cross apparentemente innocuo di Corso, dopo che l'ospite Dora c'aveva provato in due occasioni in contropiede. Il 2-1 indirizza l'incontro sul binario di casa, ma nel finale la Crevolese si mangia tre occasioni colossali per il pareggio. La prima con capitan Brega, che, tutto solo sugli sviluppi di un corner, tocca alto da centro area con l'intero specchio davanti a sé, la seconda con un'incornata dell'ariete Palfini che sfiora la traversa sempre su angolo e la terza proprio all'ultimo affondo, quando De Rossi mura nell'entusiasmo generale il tentativo in scivolata di Sacco, mettendo così i guantoni sulla Promozione del River.

RIVER MOSSO-CREVOLESE 2-1

Marcatori: pt 31' M. Piffero, 44' Negrescu; st 13' Negrescu.

River Mosso (4-3-1-2): De Rossi; Brusa (47' st Bonansinga), Armato, Valente, Lancione; Palumbo (35' st Mihailng), Pelle, Tucci (25' st Mounchid); Negrescu; Misserianni (44' st Burzio), Corso. A disp. Fava, Tartara, Trombini. All. Negro (squalificato, in panchina Sorbello).

Crevolese (4-3-3): Taddio; D. Piffero (29' st Nagini, 38' st Sacco), Comoli (23' st Taba'a), Rolando 5.5, Passaro; Niccioli (41' st Comazzi), Dora (25' st Fantacone), Brega; M. Piffero, Palfini, Fusè. A disp. Casarotti, Abbane. All. Ochetti (indisponibile, in panchina Pozzi).

Arbitro: Ottino di Ivrea 6.5.Note: ammoniti Valente, Negrescu, M. Piffero; angoli: 4-7.

Dawidh Solero

La Redazione