Piedimulera, si ripartirà senza Tabozzi

Davide Tabozzi
Davide Tabozzi

Non ci sarà Davide Tabozzi sulla panchina del Piedimulera che l'anno prossimo, in Promozione, cercherà di riconquistare quell'Eccellenza sfuggita quest'anno in maniera così deludente, quando ormai sembrava ad un passo la possibilità di disputare quanto meno la sfida play-out.

E' stata la stessa società ossolana, sulle proprie pagine social, ad ufficializzare una voce che girava ormai da tempo salutando con parole al miele un allenatore che per tre anni, tra alti e bassi, è stato comunque alla base di tutto il percorso intrapresa dalla squadra dal presidente Tomola fino all'approdo in Eccellenza.

Questo il comunicato ufficiale della società ossolana:

"Le strade tra l’Asd Piedimulera e Davide Tabozzi si separano consensualmente.

Tre anni fa è arrivato a Piedimulera portando entusiasmo, grinta e grandi motivazioni. Ci ha fatto fare il salto di qualità, trascinando giocatori e società con schiettezza, ironia e ineguagliabile umiltà. Ha fatto emergere le qualità di tutti, usando a volte più il bastone che la carota, ma difendendo a uno a uno chiunque sfiorasse con le critiche uno qualsiasi dei suoi giocatori. Ha saputo guidare la squadra in Promozione, lottando per obiettivi ambiziosi, e resistere alle difficoltà in Eccellenza. Ha accettato di tornare in panchina senza ascoltare l’orgoglio dopo che le nostre strade si erano divise in autunno, per cercare di dare una scossa al gruppo. Ed è proprio il suo ritorno che ha smosso animi e coscienze di tutti: i risultati da dicembre a oggi gli hanno dato ragione. Non sono bastati, ma di nessuno è la colpa: fino al 6 agosto 2017 tutti eravamo al lavoro per un campionato di vertice in Promozione. Poi la sorpresa, la grande gioia..ma ancor più grandi onestamente per noi, cenerentola della categoria, erano i timori. Eppure in campo la squadra non ha mai conosciuto la paura. Solo nelle ultime due partite, quando ormai le forze erano al lumicino, gli avversari ci hanno travolto. Per il resto ci avevano solo battuto a fatica. Negli occhi abbiamo ancora la soddisfazione della vittoria contro La Biellese, in una giornata che per un paesino come Piedimulera resterà nella storia. Abbiamo un milione di ricordi, che custodiamo gelosamente.

Grazie di tutto mister, ti auguriamo le migliori fortune per il tuo futuro e chissà mai che i nostri percorsi – ancora una volta – possano nuovamente incrociarsi!!! Ora per entrambi c’è bisogno di nuovi stimoli: per noi si chiamano Promozione, per te ci auguriamo che possano significare ancora Eccellenza".

Carmine Calabrese