Calciomercato LIVE

Bolzoni amaro: "Perdere a Momo ci sta, ma non così"

Fabio Bolzoni
Fabio Bolzoni

Non è mai semplice analizzando le gare senza tener conto degli episodi da cui, a torto o a ragione, ci si sente penalizzati. Anche l'analisi del tecnico del Feriolo Fabio Bolzoni risente di questa difficoltà, evidenziando sia quanto fatto dalle due squadre sul terreno di gioco sia gli errori evidenti del direttore di gara: "E' stata una partita ben giocata, a mio modo di vedere, da ambedue le squadre. Noi ci siamo fatti valere ma anche il Momo, a dir la verità, ha messo in campo tutte le sue qualità. Sarebbe stata una partita splendida se anche l'arbitraggio fosse stato all'altezza delle due squadre, credo si possa dire senza timore di essere smentiti che questa volta il Feriolo è stato penalizzato".

A precisa domanda il tecnico si addentra nella sua opinione su una direzione di gara che il Feriolo ha contestato vivacemente sia durante che dopo la partita: "Quello che più ci ha fatto arrabbiare è stato il metro di giudizio non equo, che è stato evidente a tutti quelli che hanno visto la partita. Il secondo rigore non c'era assolutamente, ma è stato oltretutto viziato da un fallo a metà campo che era troppo visibile per non essere fischiato; se sull'episodio del rigore può passare l'errore dell'arbitro che è magari stato ingannato dalla dinamica dell'azione, visto che anche Rinaldi ha confermato a fine partita di non essere stato toccato da Allioli, ritengo sia ancora più grave il fallo non fischiato a metà campo perché ha dato origine al tutto. Poi lamentiamo un gol annullato ad Audi di cui ancora adesso non sappiamo il perché e un atteggiamento generale inqualificabile".

Non è un dramma all'interno di un campionato tirato come quello che sta vivendo il Feriolo, una sconfitta per di più arrivata su un campo difficile come quello di Momo. Diventa però uno stop imprevisto nell'ottica della corsa sul Vogogna, che riesce così a prendere un po' più di margine in vetta alla classifica: "Perdere con il Momo ci sta - ammette Bolzoni - anche se avremmo voluto giocarcela magari ad armi pari. Nella corsa per la vittoria del campionato tuttavia non è questa sconfitta a pesare quanto la sfortuna che ci sta attanagliando sul piano degli infortuni: a Momo abbiamo perso anche Vezzani, che è dovuto uscire per un infortunio alla spalla, e ora a livello anche numerico siamo tirati. Chi è andato in campo con il Momo al posto di quelli che non c'erano, come Cirigliano ed Esposito, ha fatto sicuramente una buona gara ma contro i numeri risicati è difficile combattere. Domenica oltre agli infortunati mancherà anche Allioli per questo doppio giallo che poteva essere evitato... Se la squadra continuerà a giocare con la personalità mostrata oggi, credo che potremo ancora dire la nostra".

Con il Momo, proprio per ovviare alle tante assenze, Bolzoni ha varato in partenza un assetto leggermente diverso, piazzando Cirigliano dietro le due punte, Vezzani e Audi. Uno schieramento che ha funzionato ma che in vista delle prossime partite dovrà essere nuovamente modificato. "In settimana avevamo lavorato su questo nuovo modulo che ci permettesse di sopperire all'assenza di Ghidini la cui imprevedibilità anche nelle partite in cui non brilla ci ha sempre fatto comodo; purtroppo gli infortuni fanno parte del gioco del calcio e vanno accettati, dispiace soprattutto per i ragazzi ovviamente. Avevamo trovato una buona conformazione con Cirigliano dietro le punte, anche perché credo che questo sia il ruolo a lui più congeniale; senza Vezzani dovremo pensare ancora a qualcos'altro, sperando che il ragazzo possa rientrare al più presto: undici giocatori da mettere in campo sicuramente li avremo anche nelle prossime gare, è chiaro però che le difficoltà ci sono".

Carmine Calabrese