Pro Dronero, la coppa è tua! Baveno battuto ai rigori, Sangare MVP

Gioia incontenibile della Pro Dronero
Gioia incontenibile della Pro Dronero

Vinovo (TO): Grande trionfo della Pro Dronero che nella bellissima cornice di Vinovo batte ai rigori il Baveno per 6-5 dopo 120 minuti conclusi sullo 0-0. Protagonista di una gara con tanto tatticismo e con poche chance, è Salif Sangare, eletto dalla stampa come miglior giocatore del match per i suoi lampi.

Ci prova la Pro Dronero

Prima parte di gara con i cuneesi che verticalizzano per le tre punte, lacuali troppo arretrati. Prima chance al 10': lancio per Sangare che salta l'uomo, destro, c'è Boatto. Riposta del Baveno al 28' che sfiora il vantaggio: giocata geniale di Hado, tiro a giro e illusione ottica. Alla mezz'ora, ripartenza di Sangare, tiro, Boatto ancora una volta sicuro. Al 35' conclusione debole di Moia, fuori. I cuneesi quando ripartono rischiano di far male e poco dopo vanno vicini a sbloccare il match con la conclusione di Sangare, deviata però in corner. Sul calcio d'angolo svetta Galfrè, alto di poco. Sul finire del primo tempo occasionissima per gli uomini di Pissardo con la bordata ravvicinata di Di Leva, parata strepitosa di Rosano.

Il Baveno tiene la gara

Ripresa con poche emozioni e chance, tanti errori e lanci lunghi. Prima occasione targata Pro Dronero al 23' con l'iniziativa di Dutto che vede Boatto fuori dai pali ma il portiere verbano sventa il pericolo. Poco dopo cerca di dare una scossa alla partita Ramalho, tiro di poco fuori. La Pro Dronero nel finale accelera: invenzione di Sangare, palla per Galfrè, testa e grandissima parata di Boatto. Al 37' punizione di Luca Isoardi, alta. Al 41' cross perfetto di Niang, bella acrobazia di Dutto, fuori. Ultimo sussulto di Sangare, troppo debole. Si va ai supplementari.

Supplementari: Hado spreca il vantaggio

E' Sangare che cerca di sbloccare il match con una bella conclusione al 7' del primo tempo supplementare, fuori. Nel secondo tempo supplementare ci sono due grandissime chance targate Baveno. La prima è al 7' col fortissimo tiro a botta sicura di Hado che trova davanti a se il miracolo di Rosano. Ultima chance per evitare i rigori con la bella conclusione da fuori di Luca Cabrini, blocca ancora Rosano.

La partita si decide ai calci di rigore. Sbagliano subito Menaglio e Puleo, poi dopo sette penalty (qui la sequenza dei rigori) quello che decide l'incontro è quello fallito da Di Leva, che fa esplodere così la Pro Dronero. Goduria per i cuneesi che conquistano la Coppa d'Eccellenza dopo una gara che non voleva finire mai.

Capolavoro quindi della corazzata di mister Dessena che vola sia in campionato e sia in Coppa.

Riccardo Ganci