Calciomercato LIVE

Licaj scioglie il nodo: "Rimango a Fomarco"

Licaj resterà a Fomarco
Licaj resterà a Fomarco

Ha tenuto banco per lungo tempo la questione-Fomarco, con la squadra che sembrava essersi spogliata dei suoi elementi migliori pronta a correre verso un finale di stagione incognito, la cui destinazione sembrava il baratro retrocessione che avrebbe portato gli ossolani in Prima categoria. Con il passare dei giorni però l'allarme è piano piano rientrato e solo alcuni dei pezzi da novanta come Marchetti e Ndiaye hanno poi effettivamente deciso di emigrare altrove (trovando nuova casa a Robbio, in terra pavese). 

Giocatori come Andrea Giani ed Edvin Licaj sono invece rimasti in forza ai biancoverdi per cercare di mantenere il Fomarco in Promozione. Una scommessa perché la strada resta impervia, ma come dice lo stesso Licaj "proveremo fino in fondo ad ottenere questo miracolo". Resta da capire quali sono le motivazioni che hanno spinto due giocatori che avevano sicuramente mercato a decidere di restare in Ossola e qui è ancora lo stesso Licaj a venirci in aiuto: "Ho deciso di rimanere soprattutto per mister Pettinaroli - confessa il giocatore - perché è uno dei tecnici più preparati che io abbia avuto in tutta la mia carriera. E poi per il Direttore Perucco, che è una persona seria. Non sarà semplice salvarsi ma la società, nonostante le difficoltà economiche che sono sopraggiunte per via di alcuni sponsor che avevano promesso dei soldi e poi invece si sono tirati indietro, ha dimostrato fortemente fino ad oggi di volermi tenere, onorandomi della fascia di capitano per cercare di aiutare i tanti ragazzi giovani che ci sono qua: con me i dirigenti si sono comportati nella maniera giusta, sono stati corretti e mi è sembrato giusto tenere in conto tutto questo. E' stata una scelta difficile, ho rifiutato tre o quattro proposte (l'ultima quella del Trecate, n.d.r.) che per me potevano essere scelte più comode ma l'ho fatto perché credo in questa impresa e cercherò fino all'ultimo di lottare per salvare il Fomarco, sarebbe come vincere il campionato. Per me viaggiare da solo sarebbe stato un grosso sacrificio, per fortuna è rimasto anche Giani con cui ci troveremo a metà strada per fare l'ultimo pezzo insieme".

Licaj rincara la dose sul ruolo di Pettinaroli nella sua decisione di accettare l'offerta del Fomarco e restare ancora in maglia biancoverde: "Mi ha impressionato molto il modo in cui lavora, come prepara le partite; credo che in Promozione Pettinaroli sia sprecato, dovrebbe sicuramente allenare in altre categorie. Domenica è stato lampante il suo peso specifico nella gara con l'Omegna, loro sono una squadra vera ma il mister ci ha dato quel qualcosa in più che tanti allenatori in queste categorie non hanno. Siamo andati in vantaggio giocando con sette ragazzini in campo, potevamo anche vincerla quella partita".

Carmine Calabrese