Fomarco, c'è aria di smobilitazione

Il Fomarco a ranghi completi: game over?
Il Fomarco a ranghi completi: game over?
- 78734 letture

Sembrano arrivati i titoli di coda in casa Fomarco Don Bosco Pievese. A far precipitare la situazione motivazioni economiche, che hanno indotto la società a virare decisamente verso una squadra composta interamente di giovani che dovrà cercare con le unghie di ottenere la salvezza nel girone A di Promozione, salvezza che ora si allontana decisamente dalla portata degli ossolani. 

Cinque i giocatori che non faranno sicuramente più parte della rosa biancoverde già a partire dalla prossima gara interna con la Fulgor Ronco Valdegno: i difensori Andrea Giani Ibrahima Ndiaye, i centrocampisti Emanuele Di Dio Edvin Licaj e l'avanzato Andrea Marchetti che con i suoi gol ha tenuto a galla la compagine di mister Pettinaroli. Ai giocatori la comunicazione ufficiale è stata data negli spogliatoio prima dell'allenamento odierno che, una volta appresa la notizia, non è stato poi tenuto neanche dai giocatori rimanenti nella rosa fomarchina. La perdita di questi cinque pilastri non sarebbe però l'unica tegola ad abbattersi sulla testa della società ossolana perché, venuti a conoscenza dei tagli operati all'interno della rosa, altri giocatori come Guidetti, Beltrami e Guandalini avrebbero chiesto di essere ceduti.

In bilico anche le posizioni del tecnico, Rober Pettinaroli, e del direttore sportivo Roberto Perucco che tanto si erano spesi in estate per costruire un Fomarco che potesse reggere il peso della categoria dopo l'ultima travagliata stagione della compagine biancoverde, salvatasi solo ai playout: sia l'allenatore che il ds si sono presi alcune ore di tempo per valutare la situazione e decidere se ci sono le condizioni per continuare la stagione difendendo i colori del Fomarco ma il futuro appare pieno di nubi e i colpi di scena potrebbero non essere finiti qui.

Carmine Calabrese