Stresa, giocatore fermato per sospetto doping

Scienza in campo contro la Juve Domo
Scienza in campo contro la Juve Domo
- 119836 letture

Cade una tegola inattesa sulla società borromaica che stava vivendo questa prima parte di stagione come un sogno ad occhi aperti. Uno dei giocatori che meglio si stanno comportando in campionato, il giovane Paolo Scienza, è stato trovato positivo ad un controllo antidoping per un metabolita della cannabis, il THC, ed è stato per questo sospeso in via cautelare su istanza della Procura Nazionale Antidoping.

Il controllo dopo la gara in Valle d'Aosta con l'Aygreville, ottavo turno di campionato, terminato con un successo a favore della compagine di Galeazzi proprio grazie ad un gol del giovane centrocampista: la sospensione, che durerà 60 giorni, permetterà al giocatore di chiedere le controanalisi per cercare di scagionarsi dall'accuse che, se confermata, porterà ad una squalifica di diversi mesi che potrebbe chiudere anticipatamente la stagione del giocatore.

La notizia, trapelata ufficialmente nelle ultime ore tramite un Comunicato Ufficiale dello società stresiana, era già stata comunicata venerdì alla compagine del presidente Pozzo che ha tenuto fuori il giocatore dalla successivo trasferta di Settimo Torinese. Il centrocampista sarà anche sospeso dall'attività in maglia "blues" fino al termine del provvedimento cautelare disposto dal Tribunale Antidoping che, oltre ai 60 giorni canonici, potrebbe essere prorogato di ulteriori 30 giorni.

Carmine Calabrese