Ferrero si accontenta: "Punti da prendere così come sono"

Alessandro Ferrero
Alessandro Ferrero
- 74692 letture

E' un Ferrero che non si fa problemi ad ammettere le difficoltà incontrate dal suo Verbania nell'affrontare un Arona che lascia il "Pedroli" con una sconfitta ma meritando ai punti quanto meno il pareggio: "Probabilmente l'Arona oggi meritava qualcosa di più, di sicuro nella ripresa se avessero fatto gol e trovato il pareggio sicuramente non ci sarebbe stato nulla da dire. Siamo stati fortunati nel secondo tempo ma nel primo abbiamo sbagliato qualcosa di troppo, potevamo addirittura andare al riposo con un vantaggio più netto però l'Arona anche oggi ha dimostrato di non essere lì davanti per caso ma di meritare assolutamente la posizione di classifica che sta occupando".

Una vittoria che riporta il Verbania nelle primissime posizioni ma che dovrà essere attentamente valutata in settimana per evitare il ripetersi di alcune situazioni che hanno portato la squadra di Ferrero a soffrire forse più del dovuto: "Direi che è stata una bellissima partita con due squadre che hanno giocato, che volevano superarsi una con l'altra, e credo che anche le persone che sono venute qui a godersi questa partita si siano divertite. Noi abbiamo sofferto un po' nella ripresa ma direi che fa parte anche questo del calcio, queste partite qui bisogna portarle a casa così come sono: dovremo valutare quelli che sono stati i problemi nel secondo tempo e cercare di migliorare tutte le situazioni negative".

Un ritorno al recente passato per il mister biancocerchiato che non più di qualche mese fa vinceva il campionato di Promozione proprio sulla panchina dell'Arona: "Prima del fischio di avvio un pochettino è normale provare qualche emozioni diverse ritrovando l'Arona, ho rincontrato tanti giocatori che erano con me l'anno scorso ed è stato bello. Però come l'arbitro ha dato il via alla partita tutto è passato e abbiamo potuto concentrarci solo ed esclusivamente sulla partita".

La testa è già rivolta alla gara di domenica, quando salirà in Valle d'Aosta sul campo dell'Aygreville con qualche assente da rimpiazzare: "Domenica prossima l'unico assente sicuro sarà De Dionigi che è stato espulso. Per Beltrami vedremo, il giocatore ha preso una botta al costato e siamo stati costretti a farlo uscire per evitare complicazioni e anche perché aveva difficoltà a muoversi e a calciare ma credo che non sia nulla di grave. Anche Scottini però quando è entrato ha fatto molto bene".

Carmine Calabrese